Cerca

La parola ai lettori

I sondaggi sul 2013: vota i simboli dell'anno

L'evento, il migliore e il peggior politico, il "desaparecido", la tweetstar, l'episodio televisivo, la sola, la bocciatura e il personaggio

I sondaggi sul 2013: vota i simboli dell'anno

Siamo agli sgoccioli di questo 2013. Un anno dominato dalla politica, dalla rielezione di Napolitano fino alle larghe intese, passando per la scalata di Renzi al Pd e per tutte le vicende che riguardano Silvio Berlusconi. Il Cav nel mirino: giustizia che si intreccia alla politica. Il 2013 è stato prima l'anno della clamorosa rimonta elettorale sfociata nel sostanziale pareggio con la sinistra, poi quello della condanna in Mediaset e infine quello della decadenza, la cacciata dal Senato dell'ex premier. 

Tra cronaca e politica, invece, c'è la follia di Luigi Preiti, l'uomo che ha sparato al carabiniere Giangrande - uscito pochi giorni fa dall'ospedale - nel giorno dell'insediamento delle larghe intese, il governo nato dopo il boom del Movimento 5 Stelle alle elezioni, una delle altre notizie che hanno caratterizzato l'anno che sta per finire. E ancora, il 2013 si è portato via uno dei grandi protagonisti della nostra storia: Giulio Andreotti. Così come, pochi giorni fa, si è portato via Nelson Mandela e, mesi fa, Margaret Thatcher. Un'altra morte di cui in Italia si è parlato molto è stata quella del boia nazista Erich Priebke, una vicenda attorno alla quale sono sorte le più incredibili polemiche.

Il 2013, però, e forse soprattutto, è stato l'anno dei due Papi: le dimissioni di Ratzinger e l'elezione di Francesco. In Vaticano, ora c'è un Papa, Bergoglio, e un Papa emerito, Benedetto XVI. In questi dodici mesi anche molta cornaca, fatti tristemente indimenticabili: su tutti l'alluvione in Sardegna e la strage di migranti a Lampedusa, un'ecatombe senza precedenti. Poi anche una notizia che inorgoglisce noi italiani: dopo la figuraccia e la strage firmata da capitan Schettino, è avvenuta la rotazione della Concordia, un'impresa ingegneristica senza precedenti in parte colorata di bianco, rosso e verde. 

All'estero, in questo 2013, sono avvenute le stragi col gas chimico in Siria, un tornado ha letteralmente devastato le Filippine e a Boston due fratelli ceceni hanno colpito la maratona con due ordigni. Sempre dagli esteri è arrivata la notizia della nascita del Royal Baby, e in molti si sono appassionati alla lunga e intricata vicenda del Datagate. E ancora, Twitter e Facebook si sono quotate in Borsa, Checco Zalone ha stracciato ogni record nelle sale cinematografiche, così come ogni record lo ha stracciato il cartellino di Gareth Bale, comprato dal Real Madrid per 100 milioni di euro. 

Ora la redazione di Liberoquotidiano.it ha deciso di dare la parola ai nostri lettori, con una serie di quesiti per sapere che cosa ne pensate voi, di questo 2013 che se ne sta andando. Quale fatto ricorderete di più? Poi, naturalmente, al centro del nostro interesse c'è la politica: quale il politico migliore? E quale il peggiore? Chi invece il "desaparecido" (politico) dell'anno? Quindi abbiamo pensato a una serie di altre domande, decisamente più pop: chi è la twit-star dell'anno? E quale l'episodio televisivo di questo 2013? E la "bocciatura" dell'anno (ovvero chi, in tutti i sensi e in tutti i campi, ha preso la batosta più dura)? C'è poi la "sola" dell'anno, ovvero la falsa notizia che più ricorderete e infine, ovviamente, vi chiederemo chi è, secondo voi, il personaggio dell'anno. Ora la parola passa a voi.

L'EVENTO DELL'ANNO. Vota il sondaggio

IL PERSONAGGIO DELL'ANNO. Vota il sondaggio

IL MIGLIOR POLITICO DELL'ANNO. Vota il sondaggio

IL PEGGIOR POLITICO DELL'ANNO. Vota il sondaggio

IL "DESAPARECIDO" DELL'ANNO. Vota il sondaggio

L'EPISODIO TELEVISIVO DELL'ANNO. Vota il sondaggio

LA "TWEETSTAR" DELL'ANNO. Vota il sondaggio

FLOP O BOCCIATURA DELL'ANNO. Vota il sondaggio

LA "SOLA" DELL'ANNO. Vota il sondaggio

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • kobra1

    28 Dicembre 2013 - 19:07

    Sondaggi da strapazzo, volutamente orientati. Manca il peggior giornale dell'anno però

    Report

    Rispondi

  • deltabravo

    27 Dicembre 2013 - 16:04

    Siamo nella merda e loro se la spassano sulle ns tasse di cui si stanno beatamente groggiolando di piacere extra sessuale trasversale indiretto che peste li colga.

    Report

    Rispondi

  • UNGHIANERA

    27 Dicembre 2013 - 12:12

    Caio,Tizio,Sempronio!Il massimo caxxo,il massimo...inarrivabili!

    Report

    Rispondi

  • er sola

    26 Dicembre 2013 - 21:09

    I peggiori e più odiosi: il binomio kyenge-boldrini.

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog