Cerca

Gambero Rosso Low Cost

Cento locali a 30 euro

Gambero Rosso Low Cost


La crisi ha trasformato i tempi e le necessità degli italiani, riposizionando le esigenze nelle scale di valori, ma ha lasciato intatto il piacere di mangiare. Si è scoperto, tuttavia, che mangiar bene senza spender una fortuna non è poi così difficile. A darci una mano ci pensa il Gambero Rosso che, con la nuova edizione di ‘Low cost’, ci suggerisce oltre 1000 indirizzi salvaportafogli: ristoranti, trattorie, pizzerie, locali etnici dove mangiare entro 30 euro. La guida coglie al volo l’esigenza del gourmet dei nostri giorni: riuscire a mangiare bene senza spendere un capitale. Infatti, il nostro è un paese con un’offerta ricchissima di locali che, oltre alla forma, hanno puntato sul contenuto e sulla qualità degli alimenti. A volte, del resto, è meglio un panino farcito a regola d’arte, un grande piatto di formaggi e salumi accompagnato da un buon bicchiere di vino piuttosto che un anonimo menu ancorato alla classica formula del primo, secondo e dolce.

E ai luoghi dove mangiare in fretta ma bene, la nuova edizione di Low Cost dedica un’intera sezione riconoscibile dal colore verde e intitolata Break Gourmet. Protagonisti di questo inserto, nato dalla collaborazione fra Gambero Rosso e Neuroni, sono quei luoghi, siano essi locali veri e propri o semplici banchi di strada, che hanno fatto della qualità il loro credo. «Luoghi che oltretutto,precisa Clara Barra, vicecuratore del volume, fanno parte della nostra storia più autentica, che valorizzanoisapori base della nostra alimentazione (basti pensare al pane e alla pizza) nei quali ci riconosciamo, le nostre certezze culinarie delle quali, oggi più che mai, abbiamo un gran bisogno».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog