Cerca

Dopo il Papa il sesso

A Sydney la fiera dell'eros

Dopo il Papa il sesso
Sydney - In Australia amano gli estremi. Dopo la visita del  Papa parte oggi il Sexpo, la fiera del sesso, una manifestazione di quattro giorni a cui sono stati invitati a partecipare tutti i pellegrini, ancora numerosi in Australia, venuti qui in occasione dell’arrivo di benedetto XVI. Ma non è tutto. Gli organizzatori dell’esposizione offrono ai pellegrini che parteciperanno al Sexpo uno  sconto del 50% sul biglietto di ingresso. Del resto il sesso è una parte importante della vita di ognuno di noi e, come ha detto qualche giorno fa il cardinale di Sidney, George Pell, rivolto alle migliaia di giovani cattolici giunti nella metropoli australiana per la 21a Giornata Mondiale della Gioventù, bisogna “procreare o morire”. Gli organizzatori del Sexpo lo hanno preso davvero alla lettere e hanno aggiunto: "Se la gente deve procreare, è bene che sia tranquilla e rilassata nella propria sessualità", pertanto i giovani Papa boys australiani e non saranno accolti "a braccia aperte" al Sexpo,  dove troveranno l'informazione sessuale di cui hanno bisogno per avere una vita densa e felice. Per gli amanti del “famolo strano”, poi, sugli scaffali degli stand sarà possibile trovare ogni tipo di gadget e accessorio per le pratiche “hot” più originali.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog