Cerca

Carta di credito prepagata

Accessorio “in” dell’estate

Carta di credito prepagata
Italiani previdenti, sempre pronti a spendere, ma con parsimonia.  O, per meglio dire, in modo controllato e in sicurezza. Secondo la ricerca condotta dal barometro ISPO - MasterCard dal titolo ‘Gli italiani: le vacanze e la carta prepagata’, la comodità della carta prepagata ormai ha conquistato più di 2/3 degli italiani. Il 41% del target giovani (18-34 anni) è il primo ad averne compreso la grande comodità e l’utilizza soprattutto per i frequenti spostamenti all’estero, tipici delle vacanze estive. L’utilizzo è elevato anche per lo shopping online, che dall’acquisto di musica alla prenotazione di biglietti sul web ormai è parte integrante della cultura giovanile.
Ma la carta prepagata sta progressivamente conquistando anche i target più tradizionalisti, quelli abituati a trascorrere le loro vacanze in albergo, in residence o in villaggi turistici. Lo studio ha dimostrato che il 66% degli utilizzatori considera la carta un ottimo strumento di pagamento. Tra questi l’85% ne apprezza l’ampia libertà di spesa, la flessibilità e la facilità di sottoscrizione. L’apprezzamento per tutti i plus della prepagata è ancora più elevato nella fascia giovane della popolazione.
Matthew Lanford, Direttore MasterCard Europa per le Prepagate, commenta da Londra: “I risultati della ricerca ISPO - MasterCard dimostrano che i consumatori italiani riconoscono i benefici e si stanno sempre più indirizzando verso l’uso delle carte prepagate, rispetto al contante, per le spese di ogni giorno, oltre che per quelle fatte all’estero. Tenendo conto del periodo economico attuale i consumatori vogliono avere maggior controllo di spesa e vogliono anche una modalità di pagamento che dia loro convenienza, flessibilità, sicurezza e la garanzia di un circuito accettato in tutto il mondo.”
La prepagata sarà l’accessorio “IN” dell’estate 2009 - Il 73% delle donne sceglie la vacanza all’insegna della comodità in resort, alberghi e villaggi turistici, e per organizzarla usa la carta prepagata che è ritenuta il mezzo più sicuro per ridurre il rischio di gestione del contante. Infatti, il 68% dichiara di usare la carta sia per organizzare la vacanza, sia per viverla nel migliore dei modi in quanto permette, rispetto al contante, di avere un maggiore controllo di spesa, la sicurezza anche in caso di smarrimento/furto, e un’accettazione in tutto il mondo. La comodità della prepagata si riscontra anche nella semplicità di effettuare piccoli pagamenti quotidiani come la spesa, le bollette o altro.
Per il 67% dei giovani la vacanza si farà con la prepagata in tasca - Per il 56% dei giovani intervistati (25-34 anni), le carte prepagate sono la scelta migliore per andare in vacanza, specie all’estero, meta ambita da ben l’88% dei giovani di questa età. La ricerca ha dimostrato che per l’82% degli studenti la prepagata è il modo più semplice e pratico per fare acquisti, perchè “permette di gestire in tranquillità la vacanza” ovunque nel mondo (reale e virtuale). Nell’era di internet, infatti, i ragazzi puntano molto sugli acquisti online e programmano in rete le loro vacanze low-cost: il 67% conferma che la carta prepagata permette di organizzare le ferie in tranquillità e sicurezza e di gestire i pagamenti anche durante i viaggi all’estero.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • cavallotrotto

    28 Luglio 2009 - 09:09

    c'è un limite di disponibilità . sono stata tra i primi ad usarla. nelle grosse catene di supermercati non ho avuto problema, all'estero non me l'hanno accettata per una stupidaggine : i numeri di serie non erano in rilievo !!!!!! la mia banca me l'aveva emessa proprio per andare all'estero!! viva , ero andata a minorca bellissima isola.

    Report

    Rispondi

blog