Cerca

Vita da blogger #4

Betty, la 'cattivona'

Vita da blogger #4
 Il suo blog colpisce con arguzia a destra a sinistra, ma Betty non vuole farci sapere chi lei sia in realtà. Il blog Malvestite.net è nato quattro anni fa, quando Betty Moore (il nome d’arte dell’autrice)aveva 24 anni: aveva bisogno di un passatempo divertente e interessante, racconta a Libero-news.it, anche perché il suo lavoro non è “né bello né interessante”. E non specifica di che si tratta. I suoi post comunque hanno meritato il premio come miglior cattivo della rete ai Macchianera Blog award di Riva del Garda, forse anche per la loro varietà sia tematica che tecnica: ”Con un blog, con internet, - spiega Betty - puoi rendere una idea in mille forme diverse, non soltanto attraverso la scrittura. L'editing dei video, ad esempio, offre delle possibilità favolose - che già si rivelano agli occhi di una principiante pasticciona come me - si possono raccontare delle cose che sono impossibili, altrimenti. Ma non solo, col blog si può giocare con le immagini, con le animazioni, con i suoni, si possono aggiungere alla scrittura molte altre dimensioni”. Così Malvestite.net è diventata una pagina web cliccatissima grazie allo spirito di Betty: “Mi diverto moltissimo – racconta - ad accalappiare qualche affermato polposissimo artista di successo - Morgan, Jovanotti, Giovanni Allevi, Francesco Bianconi ecc. - e a smontarlo pezzo per pezzo, rendendone evidente – o almeno ci provo - tutta la devastante mediocrità. Mi diverto a leggere e a recensire spietatamente i libracci demenziali firmati dal VIP di

turno - Valeria Marini, Biagio Antonacci, Patrizia De Blanck ecc. – ma anche i libracci che sono progettati scientificamente per attivare la salivazione degli adolescentelli in fregola, gli squallidi Harmony di Federico Moccia, per dire, oppure la saga della boy band di vampiri, Twilight”.

Ormai Betty con il suo blog ha un rapporto consolidato, tanto che conclude dicendo: “Mi manca soltanto di trovare un ricco intelligentissimo filantropo che finanzi il blog e sono apposto, al mio impiego finisco di sottrargli tutto il tempo che gli rimane”. Good luck Betty.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog