Cerca

Italiani in pole position

agli "europei" di internet

Italiani in pole position
 Sono tantissimi, tra professionisti e imprenditori, gli italiani chiamati a rappresentarci nelle file del web 2.0 ai LinkedIn Business Awards europei, ossia il primo concorso dedicato all’universo del business su internet, ai social network e alle tecnologie informatiche sociali. La piattaforma di LinkedIn conta, del resto, 50 milioni di utenti in tutto il mondo, tra i quali quasi  un milione soltanto in Italia, dove, nel 2009, il social network ha maturato uno sviluppo del 100%.  Tra i riconoscimenti, creati grazie alla collaborazione dalla divisione di Cisco WebEx, specializzata nello sviluppo delle piattaforme di collaborazione via internet, saranno quattro le categorie in gara: ‘business leader dell’anno’, ‘astro nascente’, ‘migliore start-up’ e ‘migliore innovazione’. Ad essere premiati non saranno solo i singoli professionisti ma anche le aziende che hanno giocato un ruolo centrale nel campo dell’innovazione legata ai network e alla rete. Il contest, aperto ufficialmente il 19 ottobre, si chiuderà a fine dicembre, quando verranno proclamati i vincitori. Adesso, a quasi un mese dall’apertura delle votazioni, alcuni italiani si stanno già contendendo le prime posizioni. Tra questi, gli imprenditori Marco Zamperini, cto di Value Team, Giuseppe Rollino, responsabile marketing di Finanzio Facile, e Piersergio Trapani, ceo della web agency Gruppo 36, in lotta per il premio per la miglior innovazione. Per la qualifica di ‘Business leader’, invece, a portare in alto il tricolore, ci sta pensando il presidente di Assodigitale Michele Ficara, tra i primi in Italia, a credere nel Vangelo della rete. Fra i candidati delle classifiche provvisorie ci sono anche altri due italiani: Emil Abirascid, giornalista e blogger esperto d’innovazione d’impresa e Chiara De Caro, fondatrice della community dedicata alla lettura Pickwicki. Per votare, ma anche, volendo, per auto-candidarsi ai premi o semplicemente per monitorare l’andamento della gara è necessario registrarsi alla piattaforma di LinkedIn all’indirizzo: www.linkedinbusinessawards.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog