Cerca

Nasce il cellulare per sordi

che usa il linguaggio dei segni

Nasce il cellulare per sordi

Washington - Dagli Stati Uniti arriva il telefonino per non udenti, un apparecchio portatile che consentirà, grazie ad uno speciale software, di usare il linguaggio dei segni per comunicare attraverso il cellulare. Un gruppo di ricercatori dell'Università di Washington ha infatti sviluppato un apparecchio che permette di portare avanti una comunicazione video bilaterale, in tempo reale, attraverso un telefonino. Dopo essere stato pubblicizzato per qualche tempo su You Tube, il cellulare per non udenti è diventato richiestissimo. “Molte persone sono eccitate alla notizia”, commenta Eve Riskin, ingegnere dell'ateneo Usa e prima ricercatrice impegnata nel progetto “MobileAsl”. Oggi, per comunicare via telefonino, le persone sorde o con problemi di udito ricorrono ai messaggini, mentre da oggi potranno farlo via video nel linguaggio dei segni. Il video, inoltre, è migliore degli sms: “permette conversazioni più rapide e consente di esprimere le proprie emozioni”, spiega Jessica DeWitt, psicologa non udente che ha collaborato al progetto. Un'iniziativa importante, che comunque non è una prima mondiale. I ricercatori stessi ricordano - sul sito dell'università - che il linguaggio dei segni sul cellulare è già una realtà in Svezia e Giappone. Ora che l'apparecchio americano è stato messo a punto, andrà perfezionato prima di arrivare sul mercato. Ma i ricercatori assicurano: “siamo già in contatto con società specializzate in telefonia e interessate al progetto”.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog