Cerca

Nuovo amore per il ministro

Mariastella Gelmini

Nuovo amore per il ministro

Roma – Anche i politici, notoriamente super impegnati, trovano tempo per l’amore, soprattutto in questi mesi quando gli impegni al dicastero vengono messi un po’ da parte in nome di un sano e meritato break estivo. Il ministro della Pubblica Istruzione, Mariastella Gelmini, oggi ospite del meeting di Comunione e Liberazione, in corso a Rimini, è stata recentemente  “pizzicata” dai fotografi del settimanale “Novella2000” mentre si lascia andare a tenere effusioni con il suo nuovo compagno, l’avvenente immobiliarista Giorgio Patelli. I due sono stati immortalati a passeggio insieme, al bar, mentre sfogliavano i giornali e facevano colazione, sempre affiatati, intenti a scambiarsi baci e carezze. Non c’è che dire: dalle foto di Novella2000 la vita sentimentale dell’affascinante Mariastella, colei che domani davanti al Consiglio dei ministri porterà all'esame un decreto di legge che mira a ristabilire il tanto temuto “7 in condotta”, sembra meritare davvero un dieci e lode.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • fonty

    fonty

    03 Settembre 2008 - 17:05

    Questa volta non mi trovo d'accordo con gasparotto,di cui peraltro apprezzo i suoi post molto incisivi e ben documentati. Le sue critiche al ministro Gelmini,per il suo atteggiamento amoroso con il fidanzato,sono del tutto fuori luogo e sanno di bacchettone ottocentesco.Primo: perchè,anche se ministro,e non è nel suo ufficio,riguarda la sua privacy,e poi perchè dovrebbe nascondersi?.Secondo,la Gelmini è una donna,per di più giovane e carina,e non una monaca,quindi ha tutto il diritto di vivere la sua vita come le sue coetanee.Se poi vogliamo fare del parlamento e dei suoi rappresentanti un luogo monacale,alla Andreotti o giù di lì,per intenderci,che tutte le mattine va a messa e comunione,o come la Pivetti che si intabarrava come una mussulmana,ed era un pezzo di ghiaccio,bhe...mi sembra troppo. Anch'io sono antico (di età) ma la penso così.

    Report

    Rispondi

  • matrigna

    03 Settembre 2008 - 12:12

    La Gelmini ha tutta la mia comprensione,la stimo molto per le sue novità sulla scuola(speriamo che applichino sopratutto l'insegnamento sull'educazione civica perchè abbiamo una gioventù che ne è assai carente)e per il resto la sua vita privata è quella comune a tante giovani donne che quando sono innamorate perdono ogni ritegno verso chi le guarda(è successo anche a me tantissimi anni fa),quello che dice Gasparotto è un segno dell'ipocrisia d'altri tempi quando c'era il detto:"si fa ma non si dice"

    Report

    Rispondi

  • Giovanniduva

    29 Agosto 2008 - 11:11

    Caro amico Gasparotto, anche gli struzzi mettono la testa sotto la sabbia. Io invece, anche se non lo farei mai, preferisco la trasparenza alla Sarkozy.

    Report

    Rispondi

  • gasparotto

    27 Agosto 2008 - 20:08

    Alla mia età tutto mi appare diverso, debbo ammettere che tutto è cambiato e che sto vivendo un'altra realtà nella quale non riesco a riconoscermi. Sono allora un laudator temporis acti(Orazio, Ars poetica, 173),verrebbe da chiedermi? Il dubbio mi assale e debbo ammettere che sì, sono uno che rimpiange il tempo passato, almeno nell'esercizio degli usi e costumi. Giammai un ministro della repubblica, sia esso uomo o donna, si sarebbe permesso di farsi sorprendere in un atteggiamento come quello riportato dalla foto; la Gelmini che si sbaciucchia come una liceale qualsiasi, avvinta come l'edera al suo "amante" playboy, referenziato come avvenente. Quella foto ha suscitato in me un moto di ripulsa ed una immediata disistima del ministro della p.i. Come si dice? Vizi privati e pubbliche virtù. Lo sappiamo anche per mestiere che gli ormoni sono ormoni, che solleticano l'appetito sessuale, è umano, è naturale. Ma per un rappresentante dello stato e membro del governo è quantomeno riprovevole e deplorevole. Sarò antico, ma io la penso così.O tempora o mores!!!(Cicerone, Catilinaria, I)

    Report

    Rispondi

blog