Cerca

Numeri primi o ultimo minuto?

Le 'tribù da regalo' di Natale

Numeri primi o ultimo minuto?
Con il Natale alle porte si ripropone la domanda di come gli italiani affrontino e vivano il rito dei doni. A fare luce sulla questione ‘acquisti natalizi’ uno studio promosso da Nescafé Dolce Gusto che ha individuato non solo i tic e le manie degli italiani durante i giorni che precedono le feste, ma anche delle vere e proprie ‘tribù’ da regalo. Tra queste categorie di persone si trovano i ‘numeri primi’, scientifici e puntigliosi, gli ‘ultimi minuto’, sempre ridotti alla corsa contro il tempo ma anche i ‘dolce gusto’, difensori delle tradizioni e del clima natalizio, e i ‘senza rotta’, che si affidano alla casualità. Dallo studio emerge che è, soprattutto, lo stress a fare da padrone durante le compere. Infatti, per il 64% degli italiani il rito dei regali risulta essere un problema, piuttosto che un piacere. Pochi, solo il 21%, quelli che ancora vivono gli acquisti di Natale come un momento piacevole, di gioia e di condivisione. Guardando i dati ci si rende conto che il disagio è legato, principalmente, alla disorganizzazione perché molti arrivano al fatidico giorno di shopping senza sapere cosa o dove comprare i regali.
Spesso, poi, le compere si rivelano una causa scatenante di  litigio e malumore, all’interno delle coppie. Curiosamente, gli scontri più frequenti non riguardano tanto la cifra spesa ma il tempo di permanenza nei negozi e la scelta degli oggetti da regalare. Per la sopravvivenza della coppia, infatti, gli esperti sconsigliano vivamente di affrontare gli acquisti di Natale insieme ma suggeriscono di pianificare le compere a casa, dividendosi, successivamente, i compiti. Anche i destinatari creano non pochi fastidi, in special modo, per il 36% degli intervistati, il più problematico dei regali risulta essere quello per la suocera. Un altro tasto dolente è quello della pianificazione del budget, con il rischio sempre più elevato di trovarsi a spendere al di sopra delle proprie possibilità economiche. Per avere un aiuto concreto nell’organizzazione del ‘piano regali’, a Milano, dal 3 al 24 dicembre all’interno del temporany store Nescafé Dolce gusto in via Manzoni 16 , sarà possibile rivolgersi a un vero e proprio ‘professionista del settore’. Durante questo periodo, infatti, nel negozio si potrà trovare un esperto personal shopper che, a seconda delle esigenze personali, indicherà, gratuitamente, i regali giusti da comperare. Grazie a un sofisticato software, creato appositamente per il Natale, sarà possibile individuare una selezione di oggetti suddivisa per categoria (moda, design, food, sport, hi-tech e curiosità) e per fascia di prezzo (dai 5 ai 180 euro).

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog