Cerca

Su facebook l'orientamento

per scegliere le superiori

Il social network supera i suoi soliti confini di divertimento e distrazione e ottiene un ruolo "educativo". Arriva infatti su Facebook il servizio di orientamento per i ragazzi in terza media che devo scegliere dove continuare gli studi. Gli studenti interessati devono "chiedi l’amicizia" su Facebook a Costanza e Costantino, che aiuteranno nella scelta. Si tratta di un nuovo "profilo" creato da un istituto leccese, l'I.T.C. Costa, per aiutare gli studenti di terza media a districarsi con le novità della riforma delle superiori varata dal ministro Gelmini. Mai come quest'anno c'è infatti attenzione a indirizzi di studio, programmi, orari e materie.
Su facebook l'orientamento
Il social network supera i suoi soliti confini di divertimento e distrazione e ottiene un ruolo "educativo". Arriva infatti su Facebook il servizio di orientamento per i ragazzi in terza media che devo scegliere dove continuare gli studi.
Gli studenti interessati devono "chiedi l’amicizia" su Facebook a Costanza e Costantino, che aiuteranno nella scelta. Si tratta di un nuovo "profilo" creato da un istituto leccese, l'I.T.C. Costa, per aiutare gli studenti di terza media a districarsi con le novità della riforma delle superiori varata dal ministro Gelmini. Mai come quest'anno c'è infatti attenzione a indirizzi di studio, programmi, orari e materie.

Il ministero ha avviato da qualche giorno una campagna informativa – che durerà fino a febbraio - per dare chiarimenti sulla scuola che verrà. L'istituto Costa ha pensato però di avviare parallelamente un servizio particolare in grado di parlare la stessa lingua dei giovani, usando il sistema di comunicazione da loro preferito, il social network, e in particolare il più attivo e famoso al mondo, Facebook.
Si tratta di una scelta dettata anche dal fatto che Facebook permette di giocare sull’immediatezza del messaggio, perché, non essendo ancora stati varati definitivamente i regolamenti attuativi (sono alle ultime battute e il ministero si augura di poterli pubblicare a metà gennaio, una volta superato il vaglio del Consiglio di Stato e della Corte dei Conti), quello che viene comunicato oggi fra una settimana potrebbe essere cambiato. Il servizio di orientamento on line pensato in Puglia risponderà dunque in tempo reale a tutti i possibili dubbi, affiancando comunque il servizio istituzionale previsto dal Ministero.
L'istituto Costa, del resto, ha molta dimestichezza con la tecnologia: già nel '94, quando internet era una realtà certamente meno diffusa di oggi, aveva attivato un server web e dieci anni dopo ha costituito una società, l'Arianoa, che ha fatto da incubatore di lavoro per gli studenti dopo il diploma, un esempio di integrazione scuola-lavoro che ha fatto meritare alla scuola numerosi premi, anche all'estero.

Costanza e Costantino - entrambi i nomi abbreviati risultano riprendere il nome dell’istituto - sono i due "personaggi" inventati per interloquire attraverso il network con i ragazzi. Successivamente è stato creato un gruppo denominato «Quelli delle medie che cercano la scuola giusta», in cui tutti gli interessati possono iscriversi e, quindi, ricevere ogni tipo di informazione relativa alle diverse possibili scelte in termini di scuola superiore.
I promotori dell'iniziativa hanno inoltre deciso di non limitare l'attenzione soltanto agli Istituti Tecnici, di cui il Costa fa parte, ma di fornire informazioni anche sui Licei e sui Professionali. I gruppi su Facebook si prestano benissimo a questo genere di funzioni: gli iscritti possono ricevere comunicazioni in tempo reale, "parlare" con i coetanei, esporre i loro dubbi o pubblicare i loro interventi semplicemente scrivendo sulla relativa e apposita "bacheca", ma possono anche partecipare alle varie discussioni e rispondere a loro volta ad altri interlocutori.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog