Cerca

Vita da blogger/ Dai mobili

ad azienda artigiana 2.0

Vita da blogger/ Dai mobili
 Con il web si possono fare tanti soldi. E uno dei più riusciti e particolari blogger della rete lo sa bene. Filippo Berto grazie a internet ha rilanciato l’azienda di famiglia e ne ha moltiplicato gli introiti. Tutto partendo da un blog di arredamento. Un risultato riconosciuto anche dall’Associazione italiana direttori commerciali (Adico) che di recente ha premiato Berto per il suo progetto “Da azienda artigiana a web 2.0” con il riconoscimento “Marketer dell’anno 2009”. Il riconoscimento, istituito nel 1998, è stato assegnato a Berto durante l’Adico forum con una votazione via internet. Di nuovo dalla rete dunque sono arrivate le fortune di Berto. Comunque gli internauti hanno riconosciuto da tempo la qualità del lavoro svolto dal giovane: infatti il suo blog (http://divani.blogspot.com/) è tutt’ora molto seguito.  

Berto Salotti la svolta di internet - Usando internet Filippo Berto, entrato nell’azienda di famiglia nel 1995, ha saputo far uscire la piccola azienda  familiare dall’impasse in cui si trovava nel 2000: infatti il tradizionale laboratorio artigiano del mobile si trovava con il suo mercato saturo, con un target di riferimento (il ceto medio anni 80/90) in via d’estinzione e con la nascita in dieci anni di cinquecento nuovi punti vendita in franchising molto competitivi. Di fronte al bivio “diventare più piccoli per affrontare il mercato con meno costi o trovare nuove soluzioni, Filippo Berto, lancia il suo progetto basato su una strategia di Internet marketing e social networking (quello di Berto Salotti è il primo esempio italiano di corporate blog e canale video d’arredamento), unito alla produzione impeccabile secondo la tradizione brianzola, e distribuita tramite quattro nuovi punti diretti, moltiplica le vendite al pubblico e il fatturato, diventando nel mondo accademico come l’esempio della possibilità di crescere e affermarsi anche per un piccolo artigiano.

Grazie alla famiglia - Filippo Berto nel corso della manifestazione ha affermato:“E’ un riconoscimento molto importante e sono orgoglioso non solo di aver realizzato la migliore business idea del 2009, ma  soprattutto perche attraverso questo progetto sono riuscito a valorizzare il duro lavoro fatto di sacrifici e impegno della mia famiglia e dei nostri collaboratori, nel mantenere elevati gli standard di produzione su misura, tradizionale e artigianale.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • roda41

    10 Marzo 2010 - 22:10

    e dagli con le donne nude!ah,già!sono divani letto?

    Report

    Rispondi

blog