Cerca

San Valentino, il regalo è condiviso

Il nuovo trend: "condividere e condividersi"

San Valentino, il regalo è condiviso
Archiviati come scontati e banali, regali quali cioccolatini, mazzi di rose rosse e orsetti di peluche, il San Valentino 2010 dice addio ai soliti “pensierini” e inaugura una nuova usanza: la parola d’ordine diventa infatti “condividere e condividersi”.
L’imperativo, per quasi 8 coppie su 10 è che il regalo sia “di coppia”, che crei complicità e aiuti a ritrovare la coesione (65%) e, non da ultimo, che sia quanto più lontano dal “virtuale” possibile, perché c’è voglia di riscoprirsi (46%), di concedersi un momento veramente intenso che non si esaurisca in una singola occasione (39%) e di ritrovare quell’intimità e quella coesione dei primi momenti del rapporto (37%).
Non a caso, a sorpresa, a sentire maggiormente il San Valentino 2010 non sono i giovani fidanzatini, ma quelle coppie che hanno già una storia e una vita in comune, che lo festeggeranno in modo particolare (37% contro la media del 31%).
I regali più gettonati, quest’anno, potranno spaziare da una bottiglia di vino di qualità, a un elettrodomestico da “vivere in due”, passando per un weekend all’insegna delle coccole di coppia: il leit motiv è infatti concretezza, voglia di intimità e di emozionarsi insieme.
Sono questi i risultati che emergono da uno studio condotto da BocconiTrovato&Partners, attraverso focus su 250 coppie (dai 18 ai 65 anni), e con un monitoraggio sui siti delle principali riviste internazionali di life style sui regali più gettonati per la festa degli innamorati.

Per riscaldare l’amore e la passione, occorre pensare a un regalo che sia rigorosamente di coppia e non effimero o fine a sé stesso, se è vero soprattutto che per molti San Valentino rappresenta una sorta di “ripartenza” non solo della coppia, ma della propria vita quotidiana. Quindi, oltre alla “condivisione”, la festa degli innamorati sarà per molti all’insegna dell’intimità. Sembra infatti in calo la classica cenetta romantica al ristorante, indicata come modo di festeggiare dal 19% delle coppie, e soprattutto da quelle piu’ giovani (24%) e dagli over 50 (21%). Saranno molti di più (37%) a scegliere come “set” per la sera piu’ romantica dell’anno, la propria casa - naturalmente addobbata a dovere - per una cena intima, preparata da lui (41%), ricorrendo a una gastronomia raffinata (35%) o addirittura con uno chef a domicilio, come pensa di fare il 9% di chi opta per la cena domestica. Le opzioni non si fermano qui: approfittando del fatto che San Valentino cade di domenica, non sono pochi quelli che pensano ad un weekend romantico (28%), magari in una capitale europea o in una spa per coccolarsi e farsi coccolare.
Le novità di questo San Valentino stanno anche nella tipologia di regali che le coppie si scambieranno o meglio “condivideranno”, come ha detto il 71%: sono considerati “out” tutti i pensieri giudicati effimeri e inutili (lo pensa il 78% degli interpellati), quelli destinati ad uno solo dei due (65%), oltre che tutti quegli oggetti banali o scontati, tanto da essere facilmente immaginabili anche prima di aprire il pacco, come dice il 54%. In concreto, la caratteristica di fondo alla base del regalo perfetto è innanzitutto la necessità che sia di “coppia”, cioè condiviso da entrambi (78%) e soprattutto che venga “utilizzato insieme”.  Possibilmente deve assolvere ad una necessità concreta (65%) o comunque a un bisogno condiviso.

Alle coppie e’ stato chiesto quali saranno le tipologie di regali associate a San Valentino e i trend emersi trovano un riscontro negli oggetti indicati come must have dalle riviste e dai siti di life style a livello internazionale. Al primo posto nelle indicazioni delle coppie intervistate ci sono oggetti per la casa, soprattutto piccoli elettrodomestici con cui “coccolarsi”, anche al di fuori della festa di San Valentino (67%), come una macchina per il caffé con cui concedersi un cappuccino, una cioccolata calda oppure semplicemente un caffé come rito del buongiorno insieme.
Oltre una coppia su due (53%) propenderebbe infatti per oggetti di uso comune, rigorosamente da godersi insieme nel proprio “nido”: a spiccare, tra gli oggetti pensati per San Valentino, sono le nuove IPal e ISongbook, rigorosamente rosso-passione, presenti nel 25% delle “classifiche” delle testate e dei siti internazionali. Non manca poi chi propenderebbe per oggetti di arredo (42%), e a dominare sono proprio i divani, ideali per accogliere gli amici, ma soprattutto per trasformarsi in un vero e proprio rifugio per la coppia.
Quello del 2010 non sarà ricordato per essere stato un San Valentino esclusivamente hi tech: tra gli oggetti che le coppie condivideranno non possono certo mancare vini e bibite per rendere unico il momento da vivere insieme. Il 31% delle coppie si concederà, infatti, delle bottiglie “importanti” per accompagnare la serata più romantica dell’anno.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog