Cerca

Armani replica agli animalisti

"Userò solo pellicce di coniglio"

Armani replica agli animalisti
Torna sui suoi passi il re della moda Giorgio Armani. E promette. "Niente pelliccia nelle mie collezioni, eccetto quella del coniglio". Dopo le proteste degli animalisti del Peta, che hanno manifestato davanti al megastore dello stilista in via Manzoni, nel centro di Milano, con cartelloni raffiguranti Armani in versione Pinocchio, con tanto di naso lungo, lo stilista capitola: "Userò solo conigli, capi già comunque impiegati come fonte alimentare".

L'azienda leader nel mondo del fashion "non può non far notare", si legge ancora, "come Peta stia facendo comunque leva sul nostro nome per sensibilizzare l'opinione pubblica, non considerando che la presenza di prodotti in pelliccia nelle collezioni della Maison è sempre stata estremamente poco rilevante, al contrario di quanto accade per altre case di moda che fanno delle pellicce il loro core business. Ciò che più si ritiene da biasimare è il tentativo da parte di Peta di screditare il nome dell'azienda, contattando direttamente persone molto vicine alla Maison Armani". In particolare, Peta ha contattato le star che, abitualmente, vestono Armani, da Tom Cruise a Cate Blanchett, per chiedere il loro sostegno nella campagna.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • francescopavoncelli

    31 Marzo 2015 - 07:07

    Naturalmente pelliccia dei conigli che poi finiscono nei freezer dei supermercati, così come il cuoio dei vitelli che ritroviamo in vendita nelle macellerie...!

    Report

    Rispondi

  • antonellapanunzio

    08 Ottobre 2008 - 14:02

    Armani, lei è il mio stilista preferito ho sempre pensato che lei più di altri ha capito il corpo di una donna e di conseguenza ha creato degli abiti semplici e, secondo me, bellissimi ma lei non deve usare nessun animale. Non è che un animale sia inferiore ad un altro. Ma lei l'ha mai guardata la faccetta dei coniglietti? La prego Armani non mi faccia ricredere sulla stima che ho sempre avuto per lei. Nessun animale

    Report

    Rispondi

  • latomm2

    08 Ottobre 2008 - 11:11

    Visto che la ecopelle è sintetica e quindi probabilmente un derivato del petrolio, non è, di fatto, molto più ecologico l'uso delle naturali pelli che altrimenti sarebbero gettate? Anzi, dovrebbero essere usate di più! Ho l'impressione che a volte i "puristi" riescono a contraddirsi pur di essere al top della contrapposizione. Ridicolo!

    Report

    Rispondi

  • gianfrius55

    07 Ottobre 2008 - 19:07

    Il fronte alimentare lo capisco un pò di più,quello della moda ASSOLUTAMENTE NO!!!! Io non sono vegetariano,questo però non vuol dire che non abbia una mia sensibilità. Per gli animali da macello mi piacerebbe che la loro vita sia improntata sulla dignità,come per noi. Dovrebbero poter vivere liberi,a contatto di natura(la loro carne sarebbe anche più buona,se vogliamo essere cinici)e non in batteria! Quando poi viene il loro momento terminarli in modo non traumatico,tipo eutanasia,comunque non sono veterinario quindi passo la palla a loro. Per la moda: possibile che ci voglia ancora la pelliccia di animale visto che c'è il sintetico o ecopelle che possono gestirlo come vogliono?? Vogliono guadagnare anche lì,non guadagnano abbastanza?! Sono per boicottare le grandi firme,voglio vedere come fanno a vendere,dopo!! Ciao Gianfranco

    Report

    Rispondi

blog