Cerca

In tribunale ex moglie dice: "Mio marito mi spenna i pappagallini"

L'accusa scatta davanti al giudice. Lui replica: "Per uno di loro ho anche rischiato la vita"

In tribunale ex moglie dice: "Mio marito mi spenna i pappagallini"
Lei amava i pappagallini. Lui non li poteva soffrire. Una vicenda, questa, che va avanti dal 2007 anno in cui i due coniugi stavano per separarsi ma continuavano a vivere nella stessa casa, in un paese vicino a Rovereto.

Ma ecco che questo non amore per gli animaletti è finito anche lui in tribunale. Lei lo accusa davanti al giudice di aver «spennato alcuni pappagallini per vendetta». E presto arriva la replica dell'uomo: «quei pappagalli erano spennati perché lei li raccoglieva per strada».

Lui si difende dicendo anche che non ha mai voluto far del male agli animali. Addirittura per salvare una delle bestioline il coniuge ha rischiato la vita: «Era scappato di casa ed era finito su un albero di 12 metri. Io non ci ho pensato un attimo, mi sono arrampicato per tentare di prenderlo».

Ma, ovviamente, la donna vede la faccenda in un modo diverso. Sostiene infatti che si sarebbe arrampicato sull'altissimo albero con il solo scopo di farlo scappare. Il giudice non si è ancora pronunciato. Bisognerà attendere la prossima sentenza.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • cappuccettorosso

    26 Maggio 2010 - 14:02

    deve essere deficiente....ma doppiamente deficiente è quello che ci crede....

    Report

    Rispondi

blog