Cerca

Lunedì 31 maggio: giornata mondiale senza tabacco

A 6mila giovani e 3mila studenti dell'università dell'Aquila sarà regalata una copia del best seller "È facile smettere di fumare se sai come fare"

Lunedì 31 maggio: giornata mondiale senza tabacco
Il numero dei fumatori in Italia conta circa 12milioni di persone mentre nel mondo si contano ben 1,1miliardo di individui fumatori. La giornata mondiale senza tabacco è stata fissata per lunedì 31 maggio. Allen Carr’s Easyway Italia, in collaborazione con Melbookstore e Libraccio, regalerà ai primi cento giovani o studenti che si presenteranno in ciascun negozio delle due celebri catene una copia del volume appositamente realizzato per l’occasione: “Il piccolo libro illustrato per smettere di fumare” di Allen Carr, dall’autore del best seller internazionale "È facile smettere di fumare, se sai come farlo”. Complessivamente nelle due catene saranno regalate 6mila copie del volume. E sempre il 31 maggio dello stesso best seller la versione per i giovani “Ti illustriamo come è facile smettere di fumare se sai come farlo” sarà donata a 3mila studenti dell’Università dell’Aquila. Chi corrà potrà partecipare gratuitamente al seminario che toglie il vizio del fumo basato sul metodo Allen Carr’s Easyway.

«Negli ultimi decenni – afferma Francesca Cesati, responsabile dell’Allen Carr’s Easyway Italia -  il mondo dei giovani è stato oggetto di particolare attenzione da parte dell’industria del tabacco e il risultato è stato un notevole incremento del numero di fumatori per questa categoria. Per tale ragione, in occasione della Giornata Internazionale senza Tabacco, a partire dallo scorso anno, abbiamo dato vita ad una iniziativa di contrattacco alle multinazionali facendo stampare 6mila copie della versione “Ti illustriamo come è facile smettere di fumare se sai come farlo” che abbiamo iniziato a distribuire gratuitamente nelle scuole. L’operazione si è conclusa quest’anno all’Aquila dove abbiamo inviato gratuitamente 3mila copie all’Università: smettere di fumare col metodo Allen Carr’s Easyway è soprattutto un modo per riacquisire consapevolezza e riappropriarsi del proprio futuro. Tutti noi sappiamo quanto ciò sia importante per i cittadini di domani dell’Aquila. Con quest’operazione, ci auguriamo che il libro possa essere una sveglia per i nostri ragazzi».

Allen Carr’s Easyway è il metodo contro il tabagismo di maggior successo nel mondo: dal 1983 al 2008 il numero di fumatori che hanno partecipato ai seminari tenuti nel mondo è stato di circa 350mila persone e, sulla base dei rimborsi richiesti nell'ambito della garanzia prevista dal contratto, la percentuale di successo è superiore al 90%. L’organizzazione di Allen Carr conta più di 150 centri in 39 nazioni.

Il libro nel mondo e in Italia -
Nel 1985 il metodo Easyway comparve sul mercato anche come libro, intitolato “The Easyway to stop smoking”. Tradotto in oltre 40 lingue e distribuito in 52 paesi, ad oggi ha venduto più di 12milioni di copie.

Il libro per le donne e quello illustrato dei giovani -
Le multinazionali del tabacco stanno sempre più prendendo di mira la popolazione femminile considerato che il numero delle donne che fumano è in crescita. La EWI pubblica anche “Ti illustriamo come è facile smettere di fumare se sai come farlo”, con gli spassosi dialoghi e le simpatiche illustrazioni di Bev Aisbett, un libro pensato per i giovanissimi ma anche per chi non ha voglia di leggere o non ha tempo. Questo libro è stato pubblicato in Gran Bretagna, Australia, Canada, Russia, Giappone, Germania. Presto sarà disponibile anche in edizione croata. In Inghilterra ne sono state vendute oltre 200.000 copie in allegato al quotidiano “The Indipendent”.

La parola ai vip - Sir Anthony Hopkins ha detto: «Alcuni miei amici, che avevano smesso con questo metodo, mi suggerirono di provarlo e lo feci: fu una tale rivelazione che mi sentii immediatamente libero dalla mia dipendenza. E come quei miei amici, ho trovato facilissimo e piacevole non solo smettere ma anche non ricominciare». Anche Ferzan Ozpetek si è avvalso del metoido per smettere di fumare: «… ed ora nessuno potrà dirmi che fumo come un turco!». Altri vip che hanno smesso con questo metodo: Gianluca Vialli, Stefano Gabbana, Virna Lisi e moltissimi altri.

L'ideatore Allen Carr - L'inglese Allen Carr, ideatore di Easyway, è stato per più di 30 anni un accanito fumatore, arrivando a fumare anche 100 sigarette al giorno. Come la maggior parte dei fumatori aveva fatto innumerevoli tentativi per smettere. Tutti falliti. Fin quando, un pomeriggio del 1983, vi riuscì senza problemi. Il suo spirito analitico gli fece capire come fosse stato semplice e ciò lo portò a strutturare il metodo che chiamò Easyway. Nel giro di 25 anni, quella che sembrava una semplice iniziativa individuale si è trasformata in un’organizzazione con sedi in quattro continenti. Al primo centro di Londra se ne sono aggiunti altri 46 nel Regno Unito e 103 in tutto il mondo. Il motivo di questa espansione è uno solo: il sistema funziona!
Il metodo Allen Carr’s Easyway è stato portato in Italia da Francesca Cesati. Fumatrice lei stessa per oltre 21 anni, smise nel 1988 partecipando ad una sessione tenuta a Londra dallo stesso Allen Carr. Decise in seguito di aiutare a sua volta altri fumatori a liberarsi dal fumo e, dopo aver completato il training presso la sede di Londra, da anni tiene direttamente i seminari insieme al suo team. «Lorenzo, mio figlio di due anni – ricorda Francesca Cesati - è a casa, gioca, inconsapevole di essere stato la spinta che mi ha fatto varcare quella porta. Quando, qualche ora dopo tornai a casa, nulla mi faceva presagire che, poco più di dieci anni dopo, avrei iniziato, a mia volta, a tenere in varie parti d’Italia lo stesso seminario che aveva aiutato me. Nulla mi faceva presagire che qualche anno dopo, tra un treno e l’altro, avrei tradotto il libro del signor Carr. Nulla mi faceva presagire che, come era successo a me, altre persone mi avrebbero chiesto di poter dare una mano per aiutare altri fumatori a liberarsi dal fumo».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog