Cerca

Al via l'iniziativa "Divertiti responsabilmente" . Chi beve non guida

Consigli per evitare incidenti e morti di tanti giovani. Le prime due tappe del tour a Milano e Como

Al via l'iniziativa "Divertiti responsabilmente" . Chi beve non guida
È partita l’11 giugno a Milano l’iniziativa “Divertiti responsabilmente” promossa dall’Automobile Club Italia e Diageo Italia, con il patrocinio del ministro della gioventù, Giorgia Meloni, per sensibilizzare il tema dell’alcol e della guida sicura. Sono 180 le sedi dell’ACI coinvolte nel progetto e 14 le province dove si trovano i principali punti di raccolta del divertimento giovanile. Venerdì 11 giugno il Circolo Magnolia, a Milano, ha ospitato la prima tappa della manifestazione itinerante che si è spostata, nella giornata successiva, al Summer Club 65 di Novedrate, nel comasco.

Nei locali notturni più alla moda e più frequentati i giovani potranno partecipare agli incontri sul tema, tenuti da un nutrito gruppo di esperti  e grazie al supporto di strumenti multimediali innovativi, dal booklet informativo agli alcol test. Una novità assoluta che susciterà la curiosità dei giovanissimi è il “Date” (“Diageo alchool test experience”), uno strumento che permette di calcolare il tasso alcolemico sulla base di alcune tabelle stilate dal Ministero della Salute direttamente sui cellulari di ultimissima generazione. Dubbi, interrogativi e tutto quello che c’è da sapere sui rischi del bere saranno quindi reperibili con un semplice clic.

Secondo i dati raccolti, in Italia nove conducenti su dieci ubriachi sono uomini ed uno su tre ha meno di ventotto anni, anche se si riscontrano picchi di aumento tra le donne, circa il 2% in più dall’anno 2000. Il numero più elevato di incidenti si registra durante il week end, momento massimo di svago per i ragazzi, e nelle ore notturne. Un segnale positivo si riscontra dai controlli delle forze dell’ordine  che sono quadruplicati negli ultimi tre anni,divenendo sempre più severi. 

Il problema del bere consapevole sta a cuore al Ministro Meloni che non esita ad affermare come «gli incidenti stradali sono la principale causa di morte dei giovani di età inferiore ai quarant’anni. L’abuso di alcol, insieme all’uso delle droghe, è una delle piaghe che il mondo occidentale è impegnato a combattere». Il Ministro chiede inoltre assoluta fermezza nel punire gli irresponsabili per cercare di prevenire, per quanto possibile, inutili stragi del sabato notte.

Come aggiunge il Presidente dell’ACI, Enrico Gelpi, la metà degli incidenti stradali in Europa è imputabile a conducenti ubriachi. “Divertiti responsabilmente” vuole essere una campagna per convincere i guidatori a non  mettersi alla guida se ubriachi. Ne conseguono tolleranza zero per i neopatentati ed il tanto battuto divieto di vendita e di somministrazione di alcolici nei locali durante la notte.

L’iniziativa è stata pensata e studiata nei minimi particolari appositamente per un pubblico giovanile perchè il messaggio arrivi forte e chiaro, nei luoghi di incontro e divertimento, stimolando tutti alla riflessione ed divertimento consapevole. Maggiori informazioni sono disponibili sul sito www.divertitiresponsabilmente.it  dal quale si può anche scaricare l’applicativo “Date”.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog