Cerca

Il rosario impazza sull'iPhone

E in Lazio è il tutto esaurito. 13000 vendite mensili in tutta Italia

Il rosario impazza sull'iPhone
Cambiano i tempi e con questi anche le abitudini degli italiani che cercano di adeguarsi alle novità proposte, specialmente in campo tecnologico. Si tratta questa volta di un'invenzione ancora poco conosciuta che, forse, non sarà vista di buon occhio da tutti: sbarca sull'i-Phone il rosario

È stato pensato per tutti coloro che non riescono a recarsi in chiesa, ma che non vogliono nemmeno rinunciare alla guida di una voce amica che li accompagni nella preghiera in qualunque luogo, a portata di un click. E considerando che l'ultimissimo gioiello in campo di telefonia, il gioiellino marchiato Apple ossia l'i-Phone, impazza tra i giovanissimi, potrà forse essere questa, oltre che una brillante trovata economica, un modo per avvicinare i giovani alla religione?

Certo è che il rosario elettronico ha già raggiunto quota 13mila vendite mensili tra gli italiani e il record di acquisto si registra a Roma.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • nicola.guastamacchiatin.it

    21 Giugno 2010 - 14:02

    Sono ormai molti coloro che non hanno letto i Vangeli o li hanno dimenticati,compreso coloro che sono addetti ai lavori, cio'è i Preti. Gesù, è scritto, che rivolgendosi alle folle che lo seguivano, disse quando pregate Dio, non arrovellatevi il cervello per dire parole difficili ma parlate a Lui come se fosse vostro padre terreno e di l' a poco, insegnò a tutti la famosa preghiera del Pater Nostro che tutti,spero, recitiamo. Pregare Dio attraverso un mezzo meccanico senz'anima ma messo lì a posta per far cassetta, mi sembra blasfemo. Io continuerò a pregare Dio,ogni qualvolta ne sento la necessità e lo pregherò, come sovente faccio con frasi semplici chiedendogli di darmi la forza di andare avanti e di aiutare tantissima gente che ha molto più bisogno di me.

    Report

    Rispondi

blog