Cerca

Lutto nella moda. Tom Nicon muore cadendo dalla finestra

Gli inquirenti non escludono il suicidio. Sarebbe l'ottavo caso in due anni. Il modello francese aveva 22 anni

Lutto nella moda. Tom Nicon muore cadendo dalla finestra
Si veste a lutto il mondo della moda milanese alla vigilia della settimana della moda. Un modello francese di 22 anni, Tom Nicon, è morto dopo essere caduto dalla finestra del suo appartamento nel capoluogo lombardo.
La cosa più sconfortante per questa realtà già in passato sconvolta da simili episodi è che gli inquirenti starebbero vagliando la pista del suicidio, attualmente l’ipotesi più accreditata.

Precedenti – Se le modalità del decesso dovessero venire confermate, Nicon diventerebbe l’ottavo caso di suicidio nella moda negli ultimi due anni. Tra i casi più recenti quelli della ventenne sudcoreana Dual Kim che si era impiccata lo scorso novembre nel suo appartamento di Parigi e quello dello statunitense Ambrose Olsen, 24 anni, trovato morto nella sua casa a New York.
Solo un mese fa, infine, anche la 30enne francese Noemie Lenoir, volto noto di Sports Illustrated, ha tentato il suicidio a Parigi con un mix di alcool e stupefacenti.

Reazioni – Intanto l’agenzia per cui Nicon lavorava (www.dmanagementgroup.com) ha listato a lutto la sua home page e ha dedicato a lui un ricordo. "Un amico per tutti noi, sempre così speciale, brillante, sempre un così grande modello e persona". Poi la firma: "Gli amici del D management group". Secondo quanto avrebbe riferito un amico del modello al blog "isaaclikes", il giovane aveva fatto in mattinata le prove per Versace e sarebbe poi dovuto andare in agenzia ma là non è mai arrivato.

Giovane carriera –
Nonostante i suoi 22 anni, il modello francese aveva già diverse esperienze alle spalle ed era lanciato nel mondo delle passerelle. Tra i suoi contratti più accreditati, il modello aveva sfilato per Burberry, Louis Vuitton, Costume National, Versace, Kenzo, Gareth Pugh e Hugo Boss.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • Bennerm

    19 Giugno 2010 - 21:09

    Anche questo ulteriore probabile suicidio di un giovane modello nel mondo dell'alta moda porta ancora alla considerazione del fatto che questo ambiente, con tutto il suo enorme giro di interessi e soldi, a lungo andare mina la salute e l'equilibrio psichico di chi ci lavora. E' probabile che, al di là di quello che puo' apparire dall'esterno, in effetti il tipo di vita che conduce questa gente non sia per nulla piacevole a causa proprio del fatto che si vive in una situazione di continui eccessi e di distacco dalla realta', il che puo' portare in certi casi a gesti estremi come diverse volte si e' purtroppo verificato.

    Report

    Rispondi

  • rasellaguido

    19 Giugno 2010 - 17:05

    Ma sicuro che è stato quello,era la prima volta che veniva lasciato dalle ... piattole !

    Report

    Rispondi

blog