Cerca

Donna russa 79enne vive nell'aeroporto di Tel Aviv

Non beneficia degli aiuti per gli immigrati così il Terminal è diventato la sua dimora. Il Sindaco le ha promesso un alloggio

Donna russa 79enne vive nell'aeroporto di Tel Aviv
Una donna di origine russa vive ormai da diversi mesi nell'aeroporto "Ben Gurion" di Tel Aviv, proprio come il personaggio di Tom Hanks nel film "Terminal" di Steven Spielberg. L'alloggio della donna è una semplice panca di metallo, posizionata a pochi passi dalla zona di controllo dei passaporti.

Raissa Simonova
, di 79 anni, sarebbe "vittima di alcuni impedimenti burocratici" e- secondo quanto dichiarato dall'anziana- finora non avrebbe quindi potuto beneficiare degli aiuti garantiti agli immigrati. Nella sala dell'aeroporto di Tel Aviv riceverebbe uno sporadico aiuto dai lavoratori che le porterebbero beni di prima necessità.

Simonova, alla stampa locale, ha detto di non potersi lamentare dato che da giovane è "sopravvissuta alla Guerra Mondiale"- e ha aggiunto- "non avevo sostentamenti, se non un pò di pane e patate". E ora che la vicenda ha suscitato non pochi interessi da parte dei media, il Sindaco della città di Raanana, a Nord di Tel Aviv, ha assicurato che le troverà un tetto dove vivere in condizioni umane.

Ma il caso di Simonova non è stato il primo. Anche il profugo iraniano, Meheran Karimi Nasseri, era infatti rimasto per diversi anni nel Terminal dell'aeroporto "De Gaulle", a Parigi.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog