Cerca

La tradisce su 'Second Life'

Divorziano anche nella realtà

La tradisce su 'Second Life'

Anche un tradimento 'virtuale' può portare a una separazione, ma di quelle vere, con tanto di avvocati, tribunale e annessi e connessi. Amy Taylor, 28 anni, cittadina britannica, ha visto finire, tanto nella vita reale quanto in quella parallela sul web, il suo matrimonio con David Pollard, 40 anni, dopo aver scoperto che il marito aveva un'amante nel mondo virtuale su internet di Second Life. L'avatar (personaggio virtuale della 'seconda vita') di David è stato infatti sorpreso per ben due volte mentre faceva sesso online con l'avatar dell'amante. A febbraio Amy scoprì la relazione su Second Life, assoldò dunque un detective sul web che spiasse le mosse del marito e in aprile lo beccò 'in flagranza di reato'. David era in atteggiamento compromettente con una signorina virtuale: la moglie ha dunque chiesto il divorzio, che verrà finalizzato la prossima settimana.
I due ormai quasi ex coniugi si erano conosciuti nel 2003, su una chat, si erano innamorati e il giorno del matrimonio, celebrato nel luglio 2005, in onore alla loro storia nata online avevano replicato la cerimonia anche su 'Second Life' ispirandosi alle nozze di David e Victoria Beckham. Ed è stata proprio la dimensione virtuale a rovinarli.
Quello di Amy e David non è, a quanto pare, il primo caso di divorzio collegato a Second Life. In una sola settimana l'avvocato della Taylor ha infatti ricevuto ben due richieste di separazione per questioni legate alla community virtuale.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog