Cerca

Emicrania negli adolescenti? Colpa del fumo e dei chili di troppo

Lo rivela uno studio condotto dalla University of Cincinnati su un gruppo di 5.847 studenti della Norvegia

Emicrania negli adolescenti? Colpa del fumo e dei chili di troppo
Chili di troppo, sedentarietà e fumo sono i principali fattori che scatenano i mal di testa ricorrenti e lamentati da molti adolescenti.

Lo dimostra uno studio pubblicato dagli esperti della University of Cincinnati (Usa) sull'edizione online di "Neurology", la rivista dell'Accademia americana di neurologia. I teenager che presentano tutti e tre i fattori di rischio, rilevano gli studiosi, risulterebbero 3,4 volte più a rischio emicrania rispetto a quelli in forma, fisicamente attivi e che non hanno mai acceso una sigaretta in vita loro.

La verifica è avvenuta analizzando un gruppo campione di 5.847 studenti d'età compresa fra i 13 e i 18 anni in Norvegia. Il 55% dei ragazzini abituati a fumare, a non fare sport e in sovrappeso sono risultati affetti da mal di testa ricorrenti contro il 25% dei giovanissimi più ligi alla cura del corpo.
Con soli due fattori di rischio al proprio attivo, concludono gli autori dell'indagine scientifica, il pericolo di emicrania aumenta di 1,8 volte.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog