Cerca

Lo studio: il capo incapace

fa venire il mal di cuore

Lo studio: il capo incapace
Il capo incapace fa venire il mal di cuore. Lo rivela un team di ricercatori svedesi, che ha scoperto uno stretto legame tra scarsa leadership e pericolo di serie malattie cardiache e infarto, dopo aver monitorato oltre 3 mila impiegati maschi della zona di Stoccolma. L'effetto collaterale aumenta in base al tempo trascorso alle dipendenze dell'azienda guidata dal cattivo dirigente.Lo studio, pubblicato su Occupational and Environmental Medicine spiega che il fatto di sentirsi sottovalutati e non sostenuti nel proprio lavoro può causare stress, favorendo cattive abitudini come il fumo e il ricorso a un eccesso di alcolici per dimenticare le frustrazioni in ufficio, o una dieta squilibrata e poco esercizio fisico. Risultato? Il cuore degli impiegati fa i capricci. Precedenti studi hanno dimostrato che i capi incapaci fanno salire la pressione dei loro dipendenti, e un'ipertensione persistente può aumentare il rischio d'infarto. Per quest'ultima ricerca gli studiosi del Karolinska Institutet e dell'Università di Stoccolma hanno monitorato la salute cardiovascolare di 3 mila dipendenti tra i 19 e i 70 anni, per un periodo di quasi 10 anni. In questo lasso di tempo si sono verificati 74 attacchi cardiaci fatali e non, angina acuta o decessi per malattia ischemica del cuore. Tutti i partecipanti dovevano dare un voto - con regolarità - allo stile di comando dei loro senior manager.

E voi avete un capo incapace che vi stressa? Raccontateci le vostre storie.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • gianfrancolevati

    25 Novembre 2008 - 15:03

    sempre saputo. basta rendersi conto che quando si arriva a casa col magone per troppe sere la salute se ne va. ci sono 2 opzioni: lasciare l'azienda o fare presente al capo che anche lui e' un comune mortale.

    Report

    Rispondi

blog