Cerca

Sean Connery indagato per frode

L'attore scozzese è chiamato in tribunale per il 15 ottobre. Il reato riguarderebbe la vendita di alcuni terreni in Spagna

Sean Connery indagato per frode
James Bond nei guai. L’attore di storici film sullo 007 più famoso al mondo è accusato di una frode fiscale da 1,6 milioni di euro. Per questo, il 15 ottobre è stato chiamato a comparire davanti al giudice nel tribunale di Marbella, in Spagna.
Il ‘fattaccio’ sarebbe avvenuto nel corso di una vendita di alcuni terreni a Malaga da parte di una società legata a Connery e alla moglie Micheline. Nella zona, l’attore era stato proprietario di una villa fino alla fine degli anni ’90. Al posto della casa, hanno costruito un condominio di lusso. L’inchiesta è stata chiamata, non a caso, ‘Goldfinger’, come uno dei film su James Bond, e ha portato a un maxi-processo con più di 90 imputanti, diversi dei quali, ex politici locali.

Se l’attore dovesse mancare l’appuntamento, “potranno essere usati tutti gli strumenti legali previsti dalla legge nazionale e da quella internazionale” ha riferito il gip di Marbella al quotidiano di Malaga, Sur.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • santeilbandito

    08 Ottobre 2010 - 16:04

    maledetti giudici comunisti superpoliticizzati, non potendo abbattere Berlusconi se la prendono con 007!

    Report

    Rispondi

blog