Cerca

Striscia la notizia: la sicurezza negli stadi è una farsa

Tre inviati del tg satirico hanno eluso ogni controllo negli stati di Torino, Roma e Palermo

Striscia la notizia: la sicurezza negli stadi è una farsa
Tutta Italia ha guardato con preoccupazione e disgusto quanto accaduto martedì scorso a Genova prima e durante Italia-Serbia. Al conseguente allarme sulla sicurezza negli stadi italiani tutti hanno promesso controlli più accurati e maggiore sicurezza, sugli spalti e all'esterno. Ma "Striscia la notizia" di lunedì sera dimostrerà che alle promesse non sono seguiti i fatti. Il tg satirico di Canale 5 ha spedito tre inviati negli stadi di Torino, Roma e Palermo in occasione dei match dell'ultimo fine settimana. Risultato? E' bastato acquistare biglietti dai bagarini per eludere, senza alcuna difficoltà, i controlli. Necessari, peraltro, dato che i biglietti dovrebbero essere nominali. I tre inviati di "Striscia" hanno introdotto in tribuna e in curva un oggetto sospetto: nessuno ha controllato, nessuno ha perquisito. Trattandosi di inchiesta giornalistica, l'oggetto pericoloso era in realtà assolutamente innocuo. Ma chiunque, anche nel primo weekend post Italia-Serbia, avrebbe potuto introdurre un'arma nello stadio e combinare qualcosa di simile a quanto accaduto martedì a Genova.
Per vedere tutte le immagini shock è sufficiente sintonizzarsi su Canale 5 alle 20:35. Dopo la puntata si capirà quanto la soluzione al problema della sicurezza negli stadi sia molto più lontana di quanto si creda. E quanto gli episodi di Genova non abbiano insegnato nulla.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog