Cerca

"Bravo, maestri di qualità"

in mostra a Belgioioso

"Bravo, maestri di qualità"

Il Castello di Belgioioso quest’anno apre la stagione di mostre primaverili con un nuovo evento dedicato all’arte e all’artigianato: il 28 e 29 marzo si svolgerà la prima edizione di “Bravo” Maestri di qualità.

La manifestazione, patrocinata dalla Provincia di Pavia Assessorato alle Attività Produttive, Lavoro e Formazione, vuole ridare attenzione a queste persone che nel tempo sono state esiliate ai margini della produzione, e proprio per questo, più preziose che mai. Ricerca, studio, tecnica, materiali, antichi metodi ed esperienza sono alcune delle caratteristiche che accomunano lo spirito di questi “maestri” che sanno viaggiare con abilità e fantasia.

La particolarità della mostra vuol essere quella di presentare opere e oggetti unici che derivano dall’abilità, dalla tecnica e dalla passione di queste personUna manifestazione nella quale il filo conduttore sarà appunto la maestria in termini di bellezza  e di qualità. Un percorso nelle belle cose, nella tradizione e nella cultura con provenienze diverse.

I protagonisti della mostra saranno gli oggetti scaturiti dalle mani di:

Alberto Casiraghi  e i suoi librini, i vetri interpretati da Martino Vertova, le borse di tessuto di Brigitte Pottier, i tessuti di Ilaria Gazzoni, i labirinti di Roberto Zanello, gli arazzi in rame e seta di Rosmarie Reber, i gioielli di design di Isabella Cellini, le coperte e gli scialli in alpaca di Maridiana, le sculture in legno di Pino Pedano, gli erbari di Paola Tomelli, i gioielli “haute couture” parigini di Valerie Ricci, la ceramica contemporanea di Lorella Pozzi, le trottole di Mauro Sarti, le penne del tornitore Maurizio Mechini, gli accessori realizzati con i tessuti giapponesi di Naoko Watanabe, le “piastrelle” di Duscian, gli oggetti restaurati e dorati di Giuliana Cassetti e di Fabienne De Boisse, i cappelli di Stefania Meo, le borse e gli accessori di Maura Coscia, gli affreschi e le riproduzioni di Andrea Sansone, le idee da indossare di Lavinia Vicenzi, i monili d’argento ispirati alla natura di Maria Dal Fabbro, la ceramica raku di Claudio Ramaioli, le anatre da richiamo intagliate da Dino Davanzo e tanto altro ancora da scoprire.

Alcuni maestri faranno dimostrazione dal vivo in loco. L'ingresso è gratuito, l'orario d'apertura è continuato, dalle 10 alle 20.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog