Cerca

Appunto Addio 2011, la poesia di Filippo Facci "Ti ricordi Berlusconi? Scorda lui e le elezioni"

Il saluto in rima all'anno che se ne va: L'han deciso in una stanza, l'ha deciso la finanza...

Appunto Addio 2011, la poesia di Filippo Facci "Ti ricordi Berlusconi? Scorda lui e le elezioni"

E' finito un altro anno / è iniziato un altro inganno / Ti ricordi Berlusconi? / Scorda lui e le elezioni / L'han deciso in una stanza / l'ha deciso la finanza / l'ha deciso supermario / e anche il fondo monetario / L'han deciso in una sera / quella là, la cancelliera / ha chiamato il Quirinale / poco costituzionale? / forse sì, ma è l'emergenza / di denari siamo senza / ora da Milano a Foggia / fan la danza della pioggia / Largo dunque ai professori / dell'Europa ambasciatori / sono grigi, sono seri / zitti con i gazzettieri / la politica è un tumore / dice il Sole 24 Ore / Ma dal giorno del trasloco / è cambiato niente o poco / non ci metti insieme il rancio / col pareggio di bilancio / Noi che siamo media classe / ci fracassano di tasse / ma non pagano palanche / come al solito le banche / Italiani genuflessi / risaliti gli interessi / Bamboccioni e vari imberbi / del futuro restan servi / Ma infinite le lezioni / di accademia e di Bocconi / Per non esser deludente / Mario, sai, non dice niente / E' finito un altro anno / è iniziato un altro inganno / Un Paese più normale / ma un futuro rateale / La politica si è arresa / meno soldi per la spesa / né pareggio né ripresa / la democrazia sospesa.

di Filippo Facci

 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • eureka.mi

    16 Gennaio 2012 - 18:06

    Il vostro modo di esprimervi quantifica l'educazione che i vostri genitori vi hanno dato. Coraggio, le scuole esistono e c'è sempre tempo per migliorare il vostro italiano ed inseririvi in una società meno troglodita

    Report

    Rispondi

  • eureka.mi

    16 Gennaio 2012 - 17:05

    Anche in rima è riuscito a centrare il bersaglio. Bravo.

    Report

    Rispondi

  • travis_bickle

    01 Gennaio 2012 - 17:05

    che votavan Berlusconi? Han la testa come un mulo, se lo son preso nel cul@! Ragionavan di processi, eran proprio dei gran fessi. Or si sveglian poverazzi, e si accorgon che son caxxi!

    Report

    Rispondi

  • argodero

    31 Dicembre 2011 - 22:10

    da veneto e da poeta dialettale, complimenti a filippo per la bellissima filastrocca di fine anno. la chiamo filastrocca perché nell'anno della gnocca ci sta bene la rima. noi siamo gaudenti e ogni anno d'ora in avanti mostrerà i suoi denti, come un qualunque monti vorace l'anno che viene sarà senza pace. gfranco

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog