Cerca

Tam tam su Facebook

"Condom in Vaticano"

Tam tam su Facebook
"Mandiamo un condom in Vaticano". E' la protesta spontanea, partita d Facebook, che sta facendo il giro del mondo virtuale e non. Sul social network si sono creati due gruppi contro l'intervento del Papa sull'uso del preservativo. "Sì al preservativo che salva la vita. No a Benedetto XVI" conta  32.872 iscritti e "Let's send a Condom to Pope Ratzinger" 24.825 iscritti. E proprio da quest'ultimo gruppo è partita la provocazione "tam-tam profilattico": venerdì prossimo sarà inviato dagli aderenti al gruppo di Facebook un preservativo in Vaticano. «Questo gruppo- riferisce l'ideatore Francesco Migliano- nasce in seguito ad un'idea che mi è balenata nella mente dopo le parole che il Papa ha detto riguardo l'uso dei preservativi. Queste parole sono di una gravità estrema e negano l'importanza che il profilattico riveste nella lotta all'Aids ed alle Malattie a Trasmissione Sessuale. Questa iniziativa vuole essere una pacifica provocazione, la trasmissione di un messaggio opposto che venga proprio dai giovani, probabilmente più vicini e interessati al problema delle malattie a trasmissione sessuale». Domani si vedrà dunque sela provocazione resterà nei pixel o prenderà corpo in piazza San Pietro.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • Lumenovic

    01 Aprile 2009 - 09:09

    La chiesa non impone, ognuno ha le proprie teorie, sono i laici che si impappinano con le parole. Ai laici da fastidio tutto, tra un po non sopportano neanche loro stessi.

    Report

    Rispondi

  • francescolibero

    27 Marzo 2009 - 16:04

    Si! Io sono uno di quei volontari! E non perchè metto i 50 centesimi la domenica nel cestino delle offerte..ma perchè ci sono andato per tre anni di fila. Quindi lascia pure stare.

    Report

    Rispondi

  • GBalsamo

    27 Marzo 2009 - 12:12

    scommetto che tu sei uno di quei volontari.......o ti ritieni di supportarli solo perchè in chiesa la domenica mattina metti 50 centesimi nelle offerte....bah.........lasciamo stare, il discorso è un altro...ricordo che epr una ricerca scientifica che dice A se ne trovano altre tre che dicono B....

    Report

    Rispondi

  • francescolibero

    27 Marzo 2009 - 11:11

    Se tutti quegli anticlericali radical-chic cattocomunisti, cresciuti nelle scuole dei preti, andati negli oratori o negli asili privati delle suore, e pronti poi a sputare nel piatto dove hanno mangiato fino a diventare obesi andassero in Africa a fare volontariato come veramente la chiesa con i missionari ed i volontari sta facendo da anni, forse parte del problema sarebbe risolto. Invece non hanno niete da fare, a parte perdere tempo con manifestazioni ridicole e con il solo scopo di contestare non di proporre!! Poverini.

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog