Cerca

Facci: Tutta la verità sul caso Mills Ecco a chi serve il processo

Spreco di tempo senza effetti giudiziari, civili, politici: Berlusconi ha già vinto, ma una condanna sfamerà gli anti-Cav

73
Facci: Tutta la verità sul caso Mills Ecco a chi serve il processo

È incredibile, ma per comprendere la perfetta assurdità del processo Mills occorre concentrarsi. Non basta essere una persona normale - o uno straniero - e limitarsi a osservare che l’attenzione è rivolta a un processo che rimarrà senza effetti giudiziari e civili e politici e quello che volete; non basta osservare che è soltanto uno spreco di tempo e risorse e che un’eventuale condanna servirà soltanto a chi volesse ri-dare a Berlusconi del «corruttore». Occorre riguardare, sforzandosi, al quadro retrospettivo degli ultimi vent’anni: che è così assurdo e metabolizzato da sfuggirci, ormai. Cioè: abbiamo un personaggio che la magistratura indaga e processa dal 1993 e che alla fine rimarrà incensurato. Abbiamo un personaggio che è sempre stato indagato e però è riuscito a mettere in piedi tre governi. Abbiamo un perseguitato che in qualche caso era pure colpevole - opinione mia - ma in sostanza ha vinto lui, perché la giustizia non è riuscita dimostrarlo nei tempi e nei modi previsti. Non andrà mai in galera, né ci sarà traguardo che la giustizia potrà mai precludergli: sia perché i traguardi li ha già più o meno raggiunti (ha 76 anni) sia perché il processo Mills nei suoi effetti pratici è il niente, come detto. Ma noi ce ne occupiamo, ne parliamo, ne scriviamo. Ha stravinto anche in questo.

di Filippo Facci

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • ciannosecco

    24 Febbraio 2012 - 11:11

    Non puoi insegnare nienete perchè non consci nemmeno l'abc del diritto.Parli solo perchè hai l'aria che ti esce dal [email protected] caxxo di dubbio potrei avere idiota,più di una trentina di processi,molti finiti con l'assoluzione piena e il non luogo a [email protected],sai almeno cosa vuol dire?

    Report

    Rispondi

  • graziesinistri

    24 Febbraio 2012 - 08:08

    Se, come credono mln di persone nel mondo mi pare,verrà dimostrato in un processo tipo Norimberga, che alcuni magistrati hanno sfruttato il loro ruolo x alterare il quadro politico a vantaggio di una fazione ( certo che il fatto di vedere delle toghe discusse arruolarsi in quella fazione...) sarebbe alto tradimento dello Stato nell'esercizio delle proprie funzioni. Spero non sia vero, perchè lItalia avrebbe le radici della democrazia malate per decenni!

    Report

    Rispondi

  • Peo

    24 Febbraio 2012 - 07:07

    Berlusconi si sarà fatto certo leggi ad personam. E i magistrati usano verso di lui procedure ad personam. C'è da accelerare un processo per avere la sua condanna? Forziamo quindi i tempi e - ad esempio - priviamo la sua difesa del diritto di produrre i testimoni che desidera. In Italia si fa così. Ma la legge non era uguale per tutti? Non riesco francamente a capire come la gente non si sia ancora ribellata di fronte ad un Paese governato nella sostanza da entità che non sono state elette da nessuno: le banche e la magistratura. E pur avendo letto bene la Costituzione tanto osannata di questo stato di cose e di queste figure come governanti non ho trovato traccia alcuna.

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

media