Cerca

Facci: Di Pietro da neurodeliri tra cuore alcol e Mani pulite

Il leader Idv intervistato da Libero a 360°. Non rinnega nulla di quello che ha fatto ed è il caso di dirlo: Non aprite quell'aorta

Facci: Di Pietro da neurodeliri tra cuore alcol e Mani pulite
L’intervista di Antonio Di Pietro a Barbara Romano, pubblicata su Libero di domenica, non può esentare da scarne considerazioni. Di Pietro dice: «Non è che, siccome mi hanno operato, non posso ubriacarmi». È la prima notizia: continuerà a far politica esattamente come prima. Poi dice: «Mi hanno chiamato persone che avevo mandato in galera, ma anche avversari politici». Quindi c’è differenza: è la seconda notizia. Poi dice: «Mi ha colpito molto che i medici, appena mi sono svegliato, mi abbiano subito fatto rimettere in piedi». Dottor Di Pietro, senza offesa: è che c’erano pochi letti. Poi dice: «Macché paradiso, io al massimo posso aspirare al purgatorio». Sicuro che non ci sia una terza possibilità? Perché poi dice: «Non ho mai odiato nessuno... Noi dell’Idv non abbiamo mai partecipato a spartizioni di poltrone». Andrà all’inferno. Peraltro l’intervistatrice a un certo punto gli chiede: c’è qualcosa che non rifarebbe? E lui: «Forse. Ma siccome non vivrò una seconda volta non posso cambiare niente, quindi rifarei tutto». Poi gli chiede se non gli pesino sulla coscienza i suicidi di Tangentopoli. E lui: «Bisognerebbe eliminare l’attività giudiziaria». Considerazione finale dell’intervistatrice: «Insomma, non ha rimorsi». È la stessa frase che Ian Holm, attore britannico, dice del protagonista di un noto film del 1979: Alien.


di Filippo Facci

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • AG485151

    21 Marzo 2012 - 15:03

    ha processato solo una parte , l'altra lo ha fatto senatore in toscana in un collegio blindato , andato in senato ha salutato tutti e si è fatto il suo partito = avere i rimborsi elettorali da non spartire con nessuno e vissero a lungo felici e contenti.

    Report

    Rispondi

  • perfido

    21 Marzo 2012 - 12:12

    E' partito dalla campagna. Ha voluto provare a mettere in piedi, chilometri di muri, facendo il MURATORE. Ha cercato, giustamente, di provare a migliorare nella vita, cercando di arrestare i delinquenti, facendo il POLIZIOTTO. Ha creduto di poter "giudicare" ma è stato "giudicato", facendo il MAGISTRATO. Ha paventato l'idea di "s-bancare" BERLUSCONI, facendo il POLITICO. Ultimamente, ha riferito che fra un pò di anni, raggiunta l'età pensionabile, ritornerebbe a fare il CONTADINO. Adesso, vogliamo lasciarlo in pace ? Che si ubriachi, saranno mica c@... nostri. Siete forse invidiosi che ha la "sorella-de cuius" che lo protegge ?, o forse perchè è diventato un grande immobiliarista. Diciamocelo pure, quando si vede una persona che dal NIENTE, diventa così RICCO, corriamo col pensiero :" AVRA' FATTO IL POLITICO O QUALCOSA DI LOSCO", subito DUBITIAMO, vero ????. Noi italiani siamo fatti così. Saluti.

    Report

    Rispondi

  • ciannosecco

    21 Marzo 2012 - 12:12

    Praticamente tu,privo di argomenti,chiedi agli altri di portare argomenti?Fatti visitare,non si tratta di insultare o meno,ma il tuo stato è di un rinco@lionito.

    Report

    Rispondi

  • imahfu

    21 Marzo 2012 - 08:08

    Ti occuperai di queste scemenze, sarai un giornalaio, non un giornalista.

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog