Cerca

Facci Di Pietro e Orlando: nell'Idv tutti i peggiori E c'è pure De Magistris, il Tonino versione ogm

Nell'Italia dei valori la rassegna dei peggiori della politica. Giggino cerca l'immunità, ma Bruxelles gliela nega

Facci Di Pietro e Orlando: nell'Idv tutti i peggiori E c'è pure De Magistris, il Tonino versione ogm

Leoluca Orlando è quello che perde le primarie e poi si candida lo stesso, quello che diede di mafioso ad Andreotti e che poi disse (2007) «fosse per me, non sarebbe mai stato inquisito», quello che «il sospetto è l’anticamera della verità», che accusò Falcone in tv delle peggiori cose e poi accusò anche un poliziotto prima che si sparasse. Di Pietro è Di Pietro, l’incoerenza fatta persona, l’uomo la cui parola vale zero, ha cooptato mezza famiglia in politica, ha candidato inquisiti e voltagabbana, si è intestato la ricezione del finanziamento del Partito, è Di Pietro. Poi c’è il Di Pietro geneticamente modificato, De Magistris: ha rovinato un sacco di gente con inchieste fallite, ha costruito una visibilità con fascicoli poi svaporati, ha praticamente demolito il governo Prodi per niente, ha tuonato contro i politici indagati e poi si è candidato da indagato, ha detto che avrebbe lasciato subito la magistratura e poi ci ha messo una vita, è stato rinviato a giudizio ma ha rifiutato di sospendersi in barba al codice etico Idv, ha inneggiato alla libertà d’informazione e però poi querela a raffica, e ora, per l’ennesima volta - notizia di martedì - ha cercato di trincerarsi dietro l’immunità europarlamentare per delle semplici diffamazioni: ma Bruxelles gli ha dato picche. È il peggiore, sono i peggiori. Tutti nello stesso partito.

di Filippo Facci

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • bersa56

    30 Marzo 2012 - 07:07

    Quando si dice Dio li fa e poi li accoppia. Mamma mia che ammucchiata di brutta gente,ma proprio brutta.Povera camera dei deputati,poveri napoletani in che mani sono andati a finire!!! Nelle mani di gigino mi vergogno per questa situazione che vede noi italiani alla berlina all'estero a causa di qualche politico riciclatosi, dai fallimenti della propria vita a paladino di legalità Etc, Etc. qualche giorno fà sul New York Times il giornalista che scrive Italia siamo alle solite: gli italiani meritano ciò che hanno (riferimento al governo tecnico) definendoci SPAGHETTI & MANDULINO. Avete capito!!!!!!

    Report

    Rispondi

  • mich123

    30 Marzo 2012 - 02:02

    Di Pietro in tv grida sempre di più.

    Report

    Rispondi

  • perfido

    29 Marzo 2012 - 19:07

    Diciamo ancora una volta che, il detto non sbaglia : " DIO LI FA E TRA LORO SI ACCOPPIANO ". Non mi sembra che Lei voglia accoppiarsi, a loro; per cui, non ha da temere. Continui ad informarci e noi staremo alla larga da quella accozzaglia di MONGOPECOCAPROIDI. Saluti.

    Report

    Rispondi

  • micael44

    29 Marzo 2012 - 19:07

    Certamente un partito come quello che auspica il giornalista non esiste ma esiste un partito ed un uomo, il suo presidente, che da circa vent'anni ha impedito ed impedisce al comunismo di avere il sopravvento in Italia e che per questo, e solo per questo, ha avuto contro la Corte Costituzionale, il CSM, l'ANM,le toghe "rosse", il Consiglio di Stato, diversi TAR,più di un Presidente della Repubblica, compreso l'attuale, tutte le opposizioni politiche,i Sindacati, la Confindustria e chi più ne ha più ne metta. Ha subito venticinque processi senza mai una condanna, ha subito circa trecento perquisizioni, contro di lui hanno lavorato invano, anche illegalmente, ed a nostre spese (finora invano) centinaia di magistrati con centinaia di migliaia di intercettazioni telefoniche, anche illegali,, hanno indagato contro di lui ben nove Procure italiane e tuttora continuano a farlo. Eppure, bene o male, ha governato quasi ininterrottamente dal 1994! Si ritira,arrivano i tecnici osannati,lo SFACELO

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog