Cerca

Facci: Odio i fanatici ciclisti, flagello della città moderna

I maniaci delle due ruote ostentano superiorità o si lamentano. A mio figlio comprerei più volentieri il motorino

Io i ciclisti li odio, perlomeno quelli che ostentano l’ideologia del ciclista e non si...
Facci: Odio i fanatici ciclisti, flagello della città moderna


Io i ciclisti li odio, perlomeno quelli che ostentano l’ideologia del ciclista e non si limitano a usare la bicicletta come ogni tanto faccio io: parlo di quelli che ostentano  il loro status da superiori/inferiori e ondeggiano pericolosamente come a dire che l’errore sono gli altri. E invece no, sono loro, loro che rompono l’anima a tutti e ora pretendono – lo pretende qualche associazione bohemienne – che a Milano tutti i mezzi motorizzati vadano al massimo a 30 all’ora, come no: poi magari abbattiamo anche i palazzi e distribuiamo dei retini per le farfalle. Milano è una metropoli che non è fatta per le biciclette, punto: non è l’Olanda, è inutile vagheggiare riconversioni improbabili laddove mancano i marciapiedi e i parcheggi. Le abbiamo viste le piste ciclabili della Moratti: un pericolo pubblico, ciò che fa della bicicletta non una soluzione ma, spesso, un’insidia per chi la conduce e per i mezzi che devono conviverci. A un figlio comprerei più volentieri un motorino col casco obbligatorio anziché certe biciclette che caracollano tra pavè e rotaie, tra incroci e precedenze: mettono ansia solo a guardarle. Oppure andrei a vivere fuori città, unica scelta coerente prima di diventare un vecchio rincoglionito che passa le giornate ai parchi pubblici a bastonare gli uccellini. In bicicletta, ovviamente.

di Filippo Facci

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • supertuia

    02 Febbraio 2015 - 09:09

    Milano è una metropoli che non è fatta per le biciclette Ma che cazzo? ma si puo' provare a cambiarla! Facci fatti furbo..

    Report

    Rispondi

  • jackbaberuth

    17 Giugno 2014 - 18:06

    ma lasciamo stare il nord Europa, si sfonderebbe una porta aperta. A Parigi la neo sindachessa Anne Hidalgo sta per creare la più grande zona 30 del mondo, tutta la città, capito? Parigi!!! Peraltro a Parigi le bici vanno già in contromano, è ben segnalato! Vogliamo parlare di Barcellona e di quante ciclabili ha? Vogliamo parlare di Siviglia e di tutto il centro che è zona 30 con bici dappertutto?

    Report

    Rispondi

  • amarelli

    24 Aprile 2012 - 10:10

    Velocità media di un auto a Milano: 22 km/h (dati Cittalia - ANCI 2009). Altroché limite di 30 all'ora! E' per colpa delle numerose biciclette che è così bassa?

    Report

    Rispondi

  • amarelli

    24 Aprile 2012 - 10:10

    Velocità media di un auto a Milano: 22 km/h (dati Cittalia - ANCI 2009). Altroché limite di 30 all'ora! E' per colpa delle numerose biciclette che è così bassa?

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog