Cerca

A Firenze le prime olimpiadi per atleti down

Dal 15 al 22 luglio la prima edizione del prestigioso evento. Ben 34 nazioni presenti, provenienti dai 5 continenti

0
A Firenze le prime olimpiadi per atleti down

Firenze e la Toscana ospiteranno dal 15 al 22 Luglio 2016 la prima edizione dei Trisome Games, manifestazione riservata ad atleti con sindrome di Down impegnati in 9 discipline sportive: atletica leggera, nuoto, nuoto sincronizzato, ginnastica artistica, ginnastica ritmica, futsal, judo, tennis e tennis tavolo, cui al momento hanno aderito ben 34 nazioni provenienti dai cinque continenti con la presenza di circa 900 fra atleti e tecnici! Numeri importanti per una manifestazione che si svolgerà tra «Stadio Ridolfi» (atletica leggera), «Piscina Costoli« (nuoto e nuoto sincronizzato), «Palestra Sorgane » (ginnastica), «Palestra Generale Barbasetti» (futsal), «Affrico» (judo, tennis e tennis tavolo); il «Trisome Village», che verrà allestito nell'area della Firenze Marathon, nei pressi dello «Stadio Ridolfi » sarà il punto nevralgico nel quale culture e razze differenti entreranno in contatto dando vita a una festa dello sport mondiale. L’evento, gestito dal comitato organizzatore locale presieduto da Alessio Focardi, è stato assegnato all’Italia e nello specifico a Firenze dalla Su Ds (Sport Union for athletes with Down Syndrome), l’organismo internazionale che sovraintende lo sport per atleti con sindrome di down. La candidatura dei Trisome Games è stata fortemente caldeggiata dal comitato italiano paralimpico e dalla Fisdir (Federazione italiana sport disabilità intellettiva relazionale), la federazione sportiva paralimpica responsabile dell’organizzazione e della gestione dello sport riservata ad atleti disabili intellettivi e relazionali. A Firenze questi atleti si sfideranno per una medaglia ma, allo stesso tempo, romperanno stereotipi passati e contribuiranno ad accrescere la cultura paralimpica nel nostro Paese e non solo. Fondamentale il contributo di Inail, della Fondazione italiana paralimpica e del Coni, attraverso il Comitato regionale Toscana. Tra i partner dell’evento anche «I Gioco del Lotto». Un sostegno importante a un grande progetto di inclusione sociale che vuole rompere stereotipi e pregiudizi. In questo modo Lottomatica vuole offrire una grande opportunità di conoscenza, crescita culturale e sociale per la comunità. Anche in questa occasione, come per il progetto «Vincere da Grandi» realizzato insieme al Coni, per il Gioco del Lotto sostenere lo sport significa promuovere lo sviluppo e la diffusione della cultura sportiva, veicolandone i valori sociali ed educativi che ne sono alla base, quali il rispetto dell’avversario, la sana competizione, la lealtà, la solidarietà e lo spirito di gruppo. La Regione Toscana, il Comune e la città metropolitana di Firenze, inoltre, saranno partner fondamentali nella riuscita della manifestazione, al pari del Firenze Convention Bureau e del Crid, che si occuperanno di tutti gli aspetti logistici e non legati all'evento sportivo. Soddisfatto il presidente nazionale del Comitato italiano paralimpico, Luca Pancalli: «Un orgoglio, per l’Italia, poter ospitare la più importante manifestazione a livello mondiale per gli atleti con sindrome di Down. Sono certo che i Trisome Games 2016 saranno in grado di esaltare la capacità di Firenze e della Toscana tutta di realizzare un appuntamento di fondamentale importanza sia dal punto di vista tecnico che organizzativo», spiega Pancalli. «Una vetrina su un mondo che riesce a coniugare al meglio momento agonistico e inclusione sociale e che a Firenze scriverà una nuova bella pagina di sport per il movimento degli sport paralimpici, contribuendo a dare lustro all’Italia e a far emergere, ancora una volta, le numerose eccellenze del nostro Paese», conclude. Infine l’augurio, «agli atleti e alle atlete in gara rivolgo il mio personale in bocca al lupo, affinché questa edizione dei Trisome Games possa regalare, ai nostri colori, tante e importanti soddisfazioni».

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

media