Cerca

made-in-italy

Salvadeo (ceo Quanta System), crisi si vince con Made in Italy

Salvadeo (ceo Quanta System), crisi si vince con Made in Italy

Milano, 19 nov. (Labitalia) - “La ricetta per superare la crisi è far risalire la china all’economia delle aziende italiane portabandiera del Made in Italy nel mondo. Una maggiore flessibilità nel sistema dei finanziamenti, ovvero una maggiore 'democratizzazione' finanziaria che permetta ad aziende, anche piccole e medie, di avere maggiore accesso al sistema dei finanziamenti". E' l'appello che lancia Paolo Salvadeo, Ceo di Quanta System (Gruppo El.En), azienda italiana tra le prime nel mondo per la produzione di laser destinati a tre settori scientifici: medicina estetica, chirurgia e arte.

Salvadeo è intervenuto oggi al convegno su ‘Lavoro produttivo e interesse finanziario’ organizzato da Iassp (Istituto di Alti Studi Strategici e Politici per la Leadership), a Milano, presso il Palazzo della Regione Lombardia.

"Le aziende devono però presentare business plan interessanti e concreti -ha avvertito Salvadeo- con cui fronteggiare le sfide del mercato e superare l’incertezza causata anche da un clima sociale fragile. Per fare questo, serve coraggio: le banche devono favorire gli impieghi. Lo Stato deve creare dei meccanismi di protezione superiori per le banche, permettendo al contempo di far circolare più denaro, fondamentale per ogni tipo di investimento”.

Nel corso della tavola rotonda organizzata da Iassp, Paolo Salvadeo ha tracciato le linee di un manifesto per la crescita economica del Made in Italy: “Sono convinto -ha detto- che l’Italia possa ripartire solo in tre modi: credendoci con entusiasmo, riprendendosi la dignità, perché il popolo italiano è intelligente, ha fantasia, creatività e genialità, e ha grandi capacità di fare e soprattutto di produrre economia reale; lavorando con un occhio di riguardo e un focus che privilegi la produzione, la manifattura, e non la mera speculazione, in questo momento troppo palese su mercati regolamentati quali Nyse ed il Nasdaq".

E infine, ha proseguito, "disponendo più flessibilità nel sistema dei finanziamenti, più 'democratizzazione finanziaria, insomma". "Serve, inoltre -ha spiegato Salvadeo- meno rigidità nelle procedure fallimentari, soprattutto per le start up. Ma, soprattutto, serve coraggio: le banche devono assolutamente favorire gli impieghi”.

“Quanta System -ha concluso Salvadeo - fa parte di un gruppo quotato allo Star di Borsa Italiana (la El.En. di Calenzano - ELN.MI) che ci ha aiutato nei momenti di difficoltà, sia nel 1991, anno di crisi nel Paese, che poi con la grande crisi iniziata nel 2008. Crisi che abbiamo superato, direi brillantemente".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog