Cerca

made-in-italy

Arriva guida 'Top Italian Food & Beverage Experience'

Arriva guida 'Top Italian Food & Beverage Experience'

Roma, 4 dic. (Labitalia) - E' la prima guida dedicata alle migliori aziende agroalimentari italiane, si chiama 'Top Italian Food & Beverage Experience' e a lanciarla è il Gambero Rosso. Una selezione di 850 eccellenze del food and beverage made in Italy presenti sui mercati esteri o pronte per l’export.

La parte del leone la fa l'esercito delle piccole e medie aziende, più di 700 sulle 850 pubblicate in guida, divise per categorie merceologiche: dall'aceto ai salumi, passando per formaggi, olio, dolci, conserve, pasta, riso, miele, cioccolato, farine, legumi e cereali, caffè, liquori, distillati ecc. A seguire, la sezione dedicata ai grandi marchi: quasi 150 grandi aziende, molte storiche e conosciute a livello internazionale, che sono sinonimo di food made in Italy nel mondo.

La guida 'Top Italian Food & Beverage Experience', in inglese, non è soltanto un catalogo di aziende, ma un'opportunità per il comparto di far conoscere, a livello internazionale, i propri prodotti. E uno strumento fondamentale per la promozione e la partecipazione ai Roadshow esteri Gambero Rosso, eventi organizzati nelle più importanti città del mondo dove le aziende italiane del food and wine vengono presentate, prevalentemente a un pubblico BtoB, sui più importanti mercati a giornalisti, opinion leader, ristoratori, buyer, distributori e importatori.

“Sono particolarmente lieto del lancio della guida 'Top Italian Food & Beverage Experience', importante strumento che il Gambero offre - ha dichiarato il presidente del Gambero Rosso, Paolo Cuccia - agli importatori internazionali per orientarsi nelle loro scelte facilitando i produttori di qualità e combattendo così il fenomeno dell’italian sounding".

"Con questa guida - ha aggiunto - la nostra azienda conferma la determinazione a perseguire lo sviluppo internazionale che ha costituito uno degli elementi di massimo interesse da parte degli investitori, che sono diventati nostri azionisti nella quotazione consapevoli delle straordinarie opportunità che la piattaforma multimediale e multicanale Gambero Rosso è in grado di offrire".

"Dal 2016, a seguito della grande richiesta del mondo della produzione, il numero degli eventi internazionali aumenterà a 50 tappe a dispetto delle 30 del 2015”, ha annunciato.

Alla presentazione ha partecipato anche Paolo De Castro, coordinatore S&D della commissione Agricoltura e sviluppo rurale del Parlamento europeo, che ha sottolineato: “I mercati esteri rappresentano un vastissimo orizzonte di opportunità per le nostre aziende agroalimentari".

"Oltre alla qualità che contraddistingue le nostre produzioni, dobbiamo però ancora lavorare - ha ammesso - sia sul piano dell’organizzazione che su quello della promozione. Priorità ben chiare al Parlamento europeo, da sempre impegnato nella definizione di politiche rivolte al consolidamento e alla crescita delle imprese agroalimentari all’estero e alla tutela dei loro prodotti.

"In questo quadro, la guida 'Top Italian Food & Beverage Experience' è un prezioso strumento di promozione delle piccole e grandi realtà agroalimentari italiane di eccellenza che sicuramente potrà supportare il loro successo sui mercati internazionali”, ha concluso.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog