Cerca

made-in-italy

Il Gambero Rosso festeggia 30 anni, al via 'Tre Bicchieri tour'

Il Gambero Rosso festeggia 30 anni, al via 'Tre Bicchieri tour'

Roma, 26 gen. (Labitalia) - Prima tappa, a Monaco, in Germania, del 'Tre Bicchieri tour' del 2016 del Gambero Rosso. Nel museo Bmw, 100 tra le più importanti case vinicole, che hanno ottenuto il massimo punteggio della Guida Vini d'Italia del Gambero Rosso, hanno incontrato il trade della Germania, il paese storicamente primo importatore del vino italiano. È qui che il Gambero Rosso ha acceso con loro le 30 candeline della sua importante storia, guardando al futuro, ma anche alla territorialità.

"L'impresa del Gambero parte negli anni Ottanta - ricorda una nota - in una Italia piena di complessi di inferiorità, con la tipicità vissuta come ostacolo più che come opportunità, con la nostra alta cucina subalterna a quella transalpina. L'evoluzione da allora è stata radicale e davvero formidabile. Per certi versi inattesa. Il lavoro è stato compiuto da tutti: i produttori di vino, i consorzi, gli agricoltori, gli chef, l'alta ristorazione così come l'universo della trattoria: sempre con una bella capacità di dialogare con il mondo. Tutto ciò ha avuto comune denominatore: il territorio.

Il Gambero Rosso ha accompagnato questo processo ed è proprio sulla territorialità che vuole riflettere in occasione del suo trentennale. Il palinsesto di eventi che si declinerà (in Italia e all'estero) per tutto il 2016 correrà lungo questo crinale, tra innovazione e tradizione, tra tipicità e evoluzione, tra localismo e suggestioni glocal. Sempre nell'ottica della sostenibilità ambientale, sociale ed economica.

"Il percorso dei festeggiamenti avverrà con la consapevolezza che in Italia non esistono capitali o, meglio, che esistono tante capitali - sottolinea la nota - ciascuna a suo modo cruciale per un prodotto, per una cultura, per una produzione, per una vivacissima economia. Ecco perché gli eventi si svolgeranno certamente a Roma - città dove il Gambero è nato 30 anni fa - ma anche da Lecce a Napoli, da Modena a Torino, e così via. Alla ricerca delle mille capitali italiane del prodotto e della visione, della tradizione e del coraggio, dell'imprenditorialità e dell'innovazione. Per brindare a un nuovo trentennio grazie agli asset più strepitosi che l'Italia possa vantare".

"La forza del Gambero è oggi anche di essere l'unica piattaforma multimediale e multicanale italiana con una riconoscibilità internazionale grazie a oltre 50 eventi che accompagneranno i migliori vini e le specialties agroalimentari nel mondo, grazie ai 12 centri di formazione professionale, in Italia e in rilevanti capitali estere, e quattro master di alta formazione", aggiunge.

"Il 2016 si apre anche con un Gambero rinforzato dall'aumento di capitale e dalla quotazione. Una sfida, non facile, vinta per dare ulteriore supporto alle eccellenze produttive italiane che devono e possono recuperare fatturato e quote di mercato che la concorrenza sleale dell'italian sounding ci ha sottratto", conclude.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog