Cerca

lombardia

Vino, arriva il primo Franciacorta 'vegan'

Cin cin!

Vino, arriva il primo Franciacorta 'vegan'

Roma, 5 feb. (Adnkronos/Labitalia) - Dalla lunga esperienza e dalla continua sperimentazione di Mario Falcetti nasce in Quadra il primo Franciacorta, e più in generale il primo metodo classico italiano, certificato secondo la filosofia e i criteri della qualità vegana. E' 'Brut Green Vegan', non solo un vino ma anche una visione, un modo di produrre, un’attenzione all’ambiente che si traduce in una produzione a basso impatto, rispettosa dell’ambiente.

A spiegare quanto tutto questo si traduca in fatti, e non in semplici parole, è lo stesso Mario Falcetti, un passato dedicato alla ricerca e allo studio, prima con il ruolo di massimo esperto di zonazione presso l’Istituto di San Michele all’Adige e all’Oiv, e poi professionista capace di trasformare un’azienda in un laboratorio di idee: "Il Vegan di Quadra - spiega il direttore della cantina - è un vino, un’etichetta, un concetto rivoluzionario, almeno nell’ambito dell’offerta enologica attuale".

"La reazione, superficiale, a questo innovativo Franciacorta, il primo e per ora unico nel suo genere, oscilla tra due atteggiamenti opposti - sottolinea - che tendono a classificarlo 'di moda' oppure 'estremista'. In realtà, le motivazioni che stanno alla radice di Green Vegan sono più profonde, articolate e complesse di quanto possa apparire a prima vista".

Per Quadra, e per il suo direttore, questo Franciacorta Vegan è la naturale evoluzione di un pensiero coerente che ha portato all’adozione di un percorso enologico a basso impatto, che rispetta i tempi della natura lasciando a questi ultimi il compito di soppiantare quella che lo stesso Falcetti definisce “l’invadenza della chimica”.

"Non concepisco - continua Falcetti - l’uso di prodotti di derivazione animale quali albumina, gelatina, caseina, colla di pesce, tant’è che questo modo di operare ha consentito di rendere i nostri Franciacorta immediati, di notevole piacevolezza ed eleganza, ma soprattutto adatti ai palati più esigenti anche in termini di sensibilità e allergia a determinate tipologie di sostanze. Lavorare secondo questi principi e raccontarlo, nella massima trasparenza, ai nostri clienti ci ha suggerito la possibilità, oltre che la necessità, di 'dichiararlo certificandolo'".

Quadra ha dedicato il 2015 alle diverse fasi di Audit volte ad appurare e a certificare il processo e i prodotti che da esso derivano. Il progetto si è concretizzato nella messa a punto di un Franciacorta Brut, secondo i criteri della Qualità vegetariana-Vegan della quale la cantina ha ottenuto l’utilizzo del marchio.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog