Cerca

made-in-italy

Con Pescare show in mostra un 'mare' di opportunità

Con Pescare show in mostra un 'mare' di opportunità

Vicenza, 19 feb. (Labitalia) - Pescare Show, il Salone internazionale della pesca sportiva, torna in Fiera di Vicenza, domani e domenica, 20 e 21 febbraio, rinnovando l’appuntamento con tutti gli appassionati di pesca e delle sue numerose declinazioni tecniche e sportive: un’occasione per vedere e toccare con mano il meglio della produzione di settore a livello nazionale e internazionale.

La manifestazione, numero uno del comparto in Italia, ospita infatti i più importanti top brand del mercato che, in questo contesto, hanno l’opportunità di mostrare le novità e guidare ogni visitatore all’acquisto di attrezzature per la pesca sportiva, per la componentistica necessaria alla realizzazione di prodotti finiti di settore e alla scelta dell’abbigliamento ideale per ottenere prestazioni elevate.

L'appuntamento, anche quest’anno, offre un 'mare' di opportunità in grado di soddisfare i visitatori più esigenti: dallo spinning alla pesca al colpo, passando per la pesca tradizionale e il big game, fino ad arrivare al surf casting e alla fly fishing. Per tutti gli appassionati di quest’ultima tecnica, grande appuntamento è il 'Pescare show fly tying experience', dove incontrare i trenta migliori costruttori di mosche artificiali provenienti da tutto il mondo.

Pescare Show rappresenta, dunque, un importante momento dove confronto e aggiornamento sono all’ordine del giorno, grazie anche ai convegni organizzati da Fiera di Vicenza che, ad ogni edizione, mira a rendere questa esperienza sempre più stimolante. Appuntamento, inoltre, con l’assegnazione dell’ambito premio Amo d’oro Fipo 2015 ai due migliori agonisti delle discipline marittime: Alex Sottilara, per la specialità canna da riva, e Marco Volpi, per la specialità canna da natante.

Per chi, invece, incontra per la prima volta l'arte sportiva, sono a disposizione le scuole di pesca, come la Scuola italiana di pesca a mosca, che offre a tutti i visitatori un mini corso di pesca a mosca, e l’angolo dell’esperto, dove è possibile sperimentare le migliori tecniche di pesca, classiche e all’avanguardia, così da rendere anche i più piccoli aspiranti veri e propri esperti pescatori.

Forte attrattiva di quest’anno è l’Acquademo con la presenza dell’acquario mobile più grande d’Europa, una struttura di 14x2, 60x3, 25 metri e una capacità di 22.400 litri d’acqua, e dove i visitatori possono seguire seminari, dimostrazioni, presentazioni e prove delle maggiori aziende del settore. La presenza del Boating Show, salone dedicato alla nautica da pesca e da diporto, conferma il proprio successo per la terza edizione con la mostra delle eccellenze delle imbarcazioni per la pesca sportiva di mare capaci di affascinare grandi e piccini.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog