Cerca

made-in-italy

Con 'Culinaria' a Roma la cucina diventa spettacolo

Con 'Culinaria' a Roma la cucina diventa spettacolo

Roma, 19 feb. (Labitalia) - Uno spettacolo di sapori, odori, profumi e sensazioni. E' 'Culinaria - Il gusto dell'identità', l'appuntamento che ogni anno riunisce nella Capitale il gotha dell’enogastronomia. Organizzato da Francesco Maria Pesce e Fabrizio Darini, torna domani e domenica, al Capitol Club di Roma (in via Giuseppe Sacconi 39), con 'Uno spettacolo di cucina', ispirandosi al Futurismo a 85 anni dal lancio del 'Manifesto della Cucina futurista'. E per festeggiare la decima edizione Culinaria cambia format, location e orari.

Chef italiani e internazionali - da Massimo Bottura a Atsushi Tanaka, da Yoji Tokuyoshi a Cristina Bowerman, passando per Chef Rubio, Terry Giacomello, Walter Musco, Riccardo Camanini, Kotaro Noda, Anthony Genovese, Roy Caceres, Franco Pepe e Paolo Lopriore - si alterneranno sul palco del Capitol Club, la nuova location, per realizzare spettacoli culinari d’avanguardia.

Gli chef presenteranno le ultime tendenze creative e le nuove frontiere enogastronomiche giocando con le consistenze e sperimentando nuove tecniche, senza mai dimenticare la tradizione. Perché alla base della cucina futurista - oltre all'avanguardia e alla creatività, all'abolizione del volume, del peso e delle miscele classiche in favore di nuove miscele apparentemente incompatibili - resta la tradizione della tavola intesa come convivialità, allegria e consolidamento delle relazioni.

Ci saranno inoltre l’area Quisimangia - due ristorantini al piano terra e uno al primo piano - e la zona Quisibeve dove sarà possibile degustare birre artigianali, vini e bollicine. L’area Quisimangia di sabato ospiterà Solocrudo, primo street food vegano crudista di Roma, il ristorantino di Food Confidential con Arcangelo Dandini e la Pasticceria Bompiani. Domenica sarà la volta di Fernanda Osteria, Doozo, e Uovo a Pois. Sarà presente, fra gli altri, anche Steccolecco, il giovane brand romano di gelati su stecco.

Con una location come il Capitol Club è d’obbligo approfittare di uno spazio dotato di un grande palco centrale che si presta non solo a spettacoli di cucina ma anche di musica. Cambia, quindi, anche l’orario, che si allunga fin dopo la mezzanotte. Nella giornata di sabato i battenti apriranno alle 13 fino alle 2 e domenica si comincia dalle 12 fino all’1. E nella prima serata Culinaria incontra il jazz di Niki Nicolai e Stefano Di Battista, mentre domenica la colonna sonora sarà a cura del Dj romano Stefano Gamma accompagnato dal sax di Michael Rosen.

Seguendo il principio del 'siamo quello che mangiamo', Culinaria quest’anno si fa portavoce dell'alimentazione sana che è alla base del vivere bene e della prevenzione oncologica. Parte del ricavato della manifestazione, infatti, sarà devoluto a sostegno della ricerca.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog