Cerca

made-in-italy

Di Martino, da 100 anni a Gragnano pasta 100% italiana

Di Martino, da 100 anni a Gragnano pasta 100% italiana

Napoli, 22 feb. (Labitalia) - Una storia lunga più di cento anni quella del Pastificio Di Martino di Gragnano, che dal 1912 produce pasta di alta qualità utilizzando esclusivamente semola di grano duro 100% italiana. "Da sempre il Pastificio Di Martino sceglie grani provenienti dalla Puglia, dalla Campania e dal Molise, preferendo la qualità, il gusto e la varietà del grano italiano e l’autenticità di quelle terre che da più di 2000 anni sono vocate a questa produzione", sottolinea l'azienda in una nota.

Una scelta di campo, certificata dal 2003, che vede lo storico pastificio di Gragnano preferire l’enorme varietà dei grani coltivati in Italia da contadini sapienti che lavorano da decenni a stretto contatto con i pastai Di Martino, attraverso contratti di filiera controllata e certificata.

"La semola di grano duro 100% italiana selezionata per la produzione degli oltre 120 formati di pasta di Gragnano Igp Di Martino - spiega - è caratterizzata da un contenuto di proteine del 14% (un grado percentuale in più rispetto a quanto richiesto dal disciplinare di produzione Igp), a garanzia di un’ottima tenuta in cottura e di un’alta digeribilità".

"Nella vasta gamma di prodotti offerti dal Pastificio Di Martino, l’unica azienda che oggi ha a catalogo una così profonda biodivesità di formati di pasta 100% italiani, trovano spazio anche 3 referenze di pasta di Gragnano Igp realizzate con semola di grano duro 100% italiana e biologica e 5 referenze di pasta integrale trafilata al bronzo e realizzata anch’esse con semola integrale di grano duro 100% italiana", prosegue.

Nella capacità di dosare sapientemente tradizione, tecnologia e selezione delle materie prime è custodito il segreto degli eredi di Martino che oggi producono oltre 200 formati di Pasta di Gragnano Igp, trafilati al bronzo ed essiccati lentamente a bassa temperatura, utilizzando le migliori semole di grano duro 100% italiane e le più pure acque sorgive locali, seguendo il tradizionale metodo di produzione usato a Gragnano, da più di cinque secoli.

"Per la sue straordinarie caratteristiche e per l’impiego che l’azienda dedica da sempre alla diffusione della cultura della pasta di Gragnano Igp nel mondo, nel 2015 la pasta Di Martino - ricorda - è stata scelta da Slow Food Italia come official partner dei suoi eventi, condividendo filosofia e valori e sostenendo vicendevolmente i progetti del prossimo Salone del Gusto di Torino e, in ambito campano, l’imminente evento Leguminosa, dedicato ai legumi e organizzato da Slow Food Campania".

La produzione del Pastificio Di Martino è situata a Gragnano, in Campania, all’inizio della Costiera Amalfitana. Qui la brezza marina apporta la giusta umidità a un clima mite che rende Gragnano il luogo perfetto per la produzione della pasta, riconosciuta internazionalmente come la Capitale europea della pasta. "L’assegnazione del prestigioso marchio di qualità europeo d’Indicazione geografica protetta lega indissolubilmente il territorio all’uomo, ne protegge l’autenticità della provenienza e del rigoroso e unico processo produttivo e, soprattutto, tutela il consumatore", sottolinea ancora l'azienda.

La forza della Pasta Di Martino è costituita da un’azienda familiare ultracentenaria con i piedi ben fissati nel territorio e da sempre fedele a una ricetta rispettosa della tradizione, del benessere e del corretto stile di vita, con un’anima giovane, molto integrata nei sistemi distributivi internazionali multilivello.

Le intuizioni e le innovazioni di tre generazioni di pastai di Martino hanno portato oggi il Pastificio Di Martino a produrre ben 8 milioni di piatti al giorno e ad esportare la pasta di Gragnano Igp in più di 35 paesi, promuovendo con entusiasmo il prodotto di famiglia e contribuendo a diffondere il credo del cibo più amato al mondo.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog