Cerca

made-in-italy

Con 'Italian Fashion' a Mosca 142 collezioni protagoniste

Con 'Italian Fashion' a Mosca 142 collezioni protagoniste

Mosca, 23 feb. (Labitalia) - Alla 26ma edizione di Cpm - Collection Première Moscow, il più importante salone moda dell’Europa dell’Est, organizzato da Igedo e in programma dal 23 al 26 febbraio, al Krasnaja Presnja Expocentre di Mosca, Ente Moda Italia presenta le aree speciali 'Italian Fashion' dedicate alla moda donna, uomo e bambino, di abbigliamento, accessori, intimo e lingerie. Saranno 142 le collezioni italiane Autunno/Inverno 2016/2017 che andranno in scena, di cui 31 all’interno della sezione speciale dedicata al segmento childrenswear Cpm Kids e 10 brand nella sezione Mode Lingerie and Swim Moscow, dedicata a intimo e lingerie.

A questa edizione si riconferma anche l’importante progetto promozionale realizzato da Emi assieme a Smi - Sistema Moda Italia, con il supporto del ministero dello Sviluppo Economico e in collaborazione con la sede di Mosca di Ice - Agenzia per la promozione all’estero e l’internazionalizzazione delle imprese italiane, che supporterà l’incoming di nutrite delegazioni di buyer dalle diverse regioni del territorio russo.

“Questa nuova partecipazione a Cpm Moscow - afferma Antonio Gavazzeni, presidente di Ente Moda Italia - ci conferma quanto il mercato russo sia importante per le nostre aziende e per il Made in Italy nel suo complesso. Una conferma che ci arriva dai numeri delle aziende italiane che partecipano anche a questa edizione, e che continuano con forza a investire su una loro presenza al salone moscovita, per presidiare il mercato e sviluppare nuovi contatti di business. Le nostre aziende sono tra le più apprezzate dagli operatori del salone, e Cpm, che ha registrato oltre 16.000 buyer e operatori del settore all’ultima edizione invernale, è una piattaforma davvero imprescindibile per il fashion business sul mercato russo e per i paesi dell’ex-Unione Sovietica”.

“Fare network: oggi come non mai, è questo l’elemento determinante - aggiunge Alberto Scaccioni, amministratore delegato di Emi - per sostenere la moda italiana e le nostre aziende sul mercato russo e sui paesi limitrofi. Occorre dare un segnale di attenzione e di commitment ai buyer russi, con la volontà di alimentare un rapporto di fiducia ormai consolidato, anche in vista di miglioramenti per gli scambi commerciali".

"Lo facciamo lavorando al meglio sul layout di presentazione delle collezioni italiane, assieme a una serie di servizi che rendono funzionale la partecipazione al salone. E a questa edizione confermiamo quella che per noi è una collaborazione strategica con i nostri partner di Sistema Moda Italia, ministero per lo Sviluppo Economico e Ice - Agenzia per la promozione all’estero e l’internazionalizzazione delle imprese italiane, che ci permetterà di organizzare in maniera più mirata, la presenza al salone di un importante gruppo di compratori e rappresentati della distribuzione provenienti da regioni lontane della Russia”.

Tra gli eventi speciali dedicati al kidswear, in programma a questa edizione, si confermano le seguitissime sfilate di moda bambino - presentate in esclusiva da Ente Moda Italia e Sistema Moda Italia in collaborazione con Ice Mosca, in calendario il 24 febbraio alle 17,30 e il 25 febbraio alle 13,30, che vedranno protagoniste le collezioni di alcuni importanti nomi del childrenswear, abbigliamento e accessori, italiano.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog