Cerca

made-in-italy

Ibg Spa, nel 2015 volano fatturato e profitti

Roma, 9 mar. (Labitalia) - La Ibg Spa, azienda campana leader nella produzione e nella commercializzazione di bevande analcoliche, ha chiuso il 2015 registrando importanti performance sia nei volumi di fatturato, che di profitti. L’azienda campana, guidata da Rosario Caputo, produce e commercializza da circa 25 anni, in esclusiva per PepsiCo di New York, nel Sud Italia i brands Pepsi, Gatorade, Thè Lipton e Looza e su tutto il territorio nazionale la storica bevanda Chinotto Neri, il cui marchio è dal 2000 di proprietà della Ibg.

Nel corso del 2015, con un mercato italiano delle bevande analcoliche che ha registrato una crescita dei volumi dell’1,2%, la Ibg incrementa con i marchi Pepsi, nei territori del Sud Italia, il 3% dei volumi di vendita e ha incrementato rispetto al 2014 di 1,2 punti la propria quota di mercato. La Ibg con Gatorade ha riportato una crescita dei volumi del 14% rispetto al 2014, mentre con Thè Lipton ha conseguito una crescita dell’8% sempre rispetto al 2014.

Anche per il marchio Chinotto Neri, la Ibg registra una eccellente performance con un incremento dei volumi di vendita del +7% contro l’anno precedente. In virtù di questo andamento, i litri venduti dalla Ibg superano i 150milioni, impiegando una forza lavoro di 110 unità e generando un fatturato di oltre 90 milioni di euro.

“Fare impresa oggi - sostiene il presidente di Ibg Spa, Rosario Caputo - è sempre più complesso, ma i risultati conseguiti negli anni dalla nostra azienda dimostrano che il nostro settore ci riconosce quali operatori coerenti e affidabili. Continueremo a profondere il massimo sforzo affinché la Ibg Spa si affermi anche in futuro con il suo modello di eccellenza produttiva e commerciale dell’intero Mezzogiorno d’Italia”.

“Oltre al consolidamento delle nostre quote di mercato - aggiunge Angelo Fiorillo, direttore generale di Ibg Spa - il 2016 sarà caratterizzato da una sfida importante, legata a un prodotto a noi molto caro: il Chinotto Neri. Abbiamo previsto importanti investimenti produttivi e di marketing, con l’obiettivo di richiamare maggiormente l’attenzione, su scala nazionale, oltre che sul Chinotto, anche su Aranciosa, Limoncedro e Gassosa, legati anch’essi al marchio Neri”.

“Esprimo grande soddisfazione - dichiara Vincenzo Franchini, direttore commerciale di Ibg Spa - per il lavoro svolto nel corso 2015. Le performance targate Ibg Spa, sia in termini di volumi, sia in termini di quote di mercato, sono state ottenute grazie a un costante lavoro quotidiano e a un grande radicamento territoriale. I numeri sono dalla nostra parte e la crescita registrata da tutti i nostri i brand ripaga la bontà delle nostre strategie commerciali invitandoci a proseguire su questa strada”.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog