Cerca

made-in-italy

Nasce app 'Source Self-made design', per e-commerce dell'autoprodotto

Nasce app 'Source Self-made design', per e-commerce dell'autoprodotto

Milano, 12 apr. (Labitalia) - Nasce 'Source Self-made Design', l’applicazione per dispositivi mobili, dedicata all’e-commerce del design autoprodotto. La novità è stata presentata oggi, a Milano, in occasione dell’inaugurazione del loft contemporaneo di 140 mq arredato in ogni particolare da 33 giovani designer (under 35 anni), in via Burlamacchi 6, pensato nell’ambito della Milano Design Week. L’applicazione è ideata da 'Source', realtà dedicata al design autoprodotto e laboratorio permanente di creatività, gestito dall’associazione Altrove, in collaborazione con HNext, che la ha progettata e sviluppata.

Nell’evento del Fuorisalone, è proposta una nuova idea di appartamento contemporaneo, in cui gli oggetti sono esposti e integrati nello spazio come se fosse abitato. E’ un loft contemporaneo di 140 mq, un ambiente unico con ampie vetrate, parquet e mattoncini a vista, arredato in ogni particolare (visitabile fino al 17 aprile, dalle 10 alle 20). La app sfrutta la tecnologia bluetooth 'Ibeacon', il sistema di posizionamento che si basa su una nuova classe di trasmettitori, a bassa potenza; permette di avere le notizie in tempo reale e di trovare le informazioni dei designer ovunque nel mondo, con un sistema geolocalizzato che dà le informazioni sui singoli oggetti.

In Source App si potrà trovare il catalogo dei prodotti e degli oggetti che sono esposti nell’appartamento arredato in occasione dell’evento; i nomi e la storia dei designer; nei prossimi mesi si potrà acquistare direttamente con un click, con il supporto per i creativi autoproduttori e una serie di servizi e consulenze per i progettisti. E’ anche uno strumento di comunicazione dei contenuti e delle attività in programma dell’associazione.

“Source Self-made Design, rispetto alle altre applicazioni, ha una propensione alla divulgazione dei contenuti - dice Lorenzo Bertini di HNext - con associato un calendario di pubblicazione. Il servizio di geolocalizzazione permette, ad esempio, posizionando un trasmettitore Ibeacon vicino a un luogo, di sapere chi lo ha allestito. La stessa tecnologia l’abbiamo sfruttata per la Triennale in corso a Milano, nel padiglione New Craft, in cui, sfiorando una creazione di design, si attiva un’ologramma interattivo che mostra attraverso alcuni video la costruzione dell’oggetto”.

Tra gli eventi nel loft di Source per la Milano Design week il 14 aprile alle 18 si terrà 'Talk & drink', un incontro sul tema 'Start up e internazionalizzazione'; tra i relatori, saranno presenti i rappresentanti di BLB Studio Legale. Il 15 aprile, dalle ore 19, si terrà un dj set.

Source App sarà aperto ogni giorno, dalle ore 10 alle ore 20, in via Burlamacchi 6. Qui è possibile visitare l’ampia zona living, con cucina, il soppalco con lo studio e l’angolo lettura, fino alla camera da letto interrata e bagno, stanze arredate con sedie, sgabelli, tavoli, lampade, attaccapanni, vasi, utensili da cucina, oggettistica d’appoggio, poltrone, specchi, una tavola apparecchiata per sei persone, persino occhiali e scatole per ricordi digitali. Comune denominatore l’autoproduzione e un’attenzione alle forme e alle materie di utilizzo, dal marmo, al legno, alla ceramica, agli inserti in pelle, secondo i dettami del design internazionale.

La casa è stata arredata da AAA Architetti Artigiani Anonimi; Artful; Giovanni Bartolozzi; Margherita Banchi & Beatrice Novi; Caliandrowood; Roberto Carisi; Elisabetta Coccioni; Codicedesign; Giacomo Conti; Fabio Crimi; Mario D’Aquino; Ileana De Nicolais; Andrea Fantinato; Serena Fanara; Valentina Gnocchi; Ivdesign; Francesca Lancisi; Loyal Loot; Peppino Lopez; Nasilowska Katarzyna; Mirco Montecchi; Filippo Martini & Francesco Andricciola; Alessia Nobile; Os Italianos; Flavio Pacino, Torquato Parisi; Susanna Pilia; Irene Bames & Alessandro Panichi & Jessica Russo; Studio Lievito; Hironori Tsukue; Yu-Hsuan Hsu; Zpstudio e Ariel Zuckerman.

Ai 33 designer si aggiunge una selezione di artigiani fiorentini a cura di Florence Factory: i tessuti di Luca Bracciotti, i manufatti artigianali in legno di Castorina, le Ceramiche Giusti, l’abbigliamento di Giulia Materia, le borse di Dimitri Villoresi, le scarpe fatte a mano di Hisashi Hidano, le tovagliette di Made Off Stone e gli argenti di Pampaloni. Per tutta la durata dell’iniziativa, lo staff, inoltre, sarà a disposizione per informazioni, domande e chiarimenti e per visionare il portfolio di studenti o progettisti interessati a partecipare alla prossima edizione del festival Source dedicato al 'Self made design', un evento internazionale, con una mostra e una serie di eventi collaterali, tra dibattiti, workshop, conferenze.

Source offrirà a designer italiani e internazionali uno spazio espositivo gratuito, mettendo in rete esperti del settore (progettisti, artigiani, commercianti, aziende), per stimolare un dibattito sull’autoproduzione in grado di incuriosire anche il pubblico dei non addetti ai lavori (durante le passate edizioni si sono registrate circa 15.000 presenze complessive). Nell’appartamento, è possibile incontrare i designer, alcuni selezionati fra i partecipanti alle precedenti edizioni del festival 'Source - Self made design', la cui quarta edizione si terrà a settembre 2016 a Firenze, negli spazi delle Murate.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog