Cerca

made-in-italy

A Paestum IX edizione 'Le Strade della Mozzarella'

A Paestum IX edizione 'Le Strade della Mozzarella'

Roma, 15 apr. (Labitalia) - All’ombra dei maestosi templi dorici di Paestum, Patrimonio Unesco, dal 18 al 19 aprile, grandi chef da dieci Paesi d’Europa interpreteranno i prodotti simbolo del Made in Italy. Prende il via, infatti, 'Le Strade della Mozzarella', congresso internazionale di cucina d’autore, alla IX edizione, che mira a indagare le potenzialità dei prodotti dell’agroalimentare italiano affidandoli alle mani dei grandi chef e prevedendo sempre una sezione tutta dedicata alla pizza napoletana. Dopo la prima tappa a Parigi che ha inaugurato la nona edizione di Lsdm e l’intensa giornata milanese di approfondimento, si torna a casa per un evento mai così ricco come per la prossima edizione, per poi continuare oltre oceano con la tappa a New York del 17 e 18 maggio e il grande appuntamento di Roma a ottobre 2016.

Il congresso di Paestum, cuore dell’intero percorso di Lsdm, si svolgerà all’interno del Savoy Beach Hotel e vedrà al centro dell’attenzione il mondo della bufala, la pasta di Gragnano, la pizza napoletana, l’olio extravergine d’oliva come temi portanti declinati attraverso il tema dell’anno 'contaminazioni'. Un programma congressuale che ospiterà le lezioni di trenta chef da tutta Europa moderati dai principali giornalisti di settore e critici gastronomici, e altri 50 chef per un totale di ottanta super professionisti impegnati nelle attività della due giorni.

Una due giorni, quindi, intensa e serrata con l’obiettivo di approfondire la conoscenza di alcuni ingredienti simbolo dell’Italia attraverso le idee e la tecnica di grandi artigiani. Per la prima volta, un Taste Club ricco di avvenimenti diviso in tre lounge. Una prima area sarà dedicata alla pasta al pomodoro interpretata dalla nuova generazione di cuochi campani. La seconda verrà dedicata alla frittura tradizionale e vedrà la presenza di maestri pizzaioli e pasticcieri. Nella terza lounge protagonista il dessert nella ristorazione d’autore attraverso le presentazioni del gruppo Pass 121.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog