Cerca

made-in-italy

Tutto pronto a Parma per 'Gola Gola'

Parma, 7 giu. (Labitalia) - Dai piccoli produttori ai grandi imprenditori, alle istituzioni ,fino ad arrivare agli oltre 400 volontari, sono pronti per 'Gola Gola! Food and People Festival', in programma dal 10 al 12 giugno a Parma. Alla sua prima edizione, si propone come un 'festival dell’esperienza', dove il cibo non è il fine ultimo, ma l’affinità elettiva di una cultura, di un territorio, di un popolo. Un festival enogastronomico che coinvolgerà non solo l'intera città di Parma, ma anche la natura e la capacità produttiva del territorio parmense e le province limitrofe con degustazioni, laboratori, show cooking e approfondimenti per celebrare la buona tavola e l'eccellenza agroalimentare locale.

"'Gola Gola! Food and People Festival' - spiega una nota - è l’inizio di una relazione: tra persone, storie e saperi. Il racconto di uno stile di vita che era, è e deve restare, un elemento identitario distintivo della cultura italiana e mette assieme tutte le sfaccettature che rendono il cibo centrale nella qualità della vita. L'obiettivo è quello di intercettare il turismo di settore, portando a Parma chi è disposto a viaggiare per soddisfare la propria passione per cibo e cultura contando sulle buone forchette italiane, ma anche sull'arrivo di visitatori stranieri da Austria, Svizzera, Germania, Francia Meridionale".

"Il festival - assicurano gli organizzatori - non sarà solo una celebrazione dei prodotti dei locali, ma anche un'opportunità per omaggiare l'agroalimentare italiano e la buona tavola, da qui nasce il respiro internazionale di cui il festival potrà beneficiare”.

Gambero Rosso, media partner del Festival, sarà presente con un calendario di Tavole 'quadrate', non 'rotonde', per sottolineare l’approccio meno accademico e più conviviale degli incontri, a cura della Gambero Rosso Food Wine Academy. Degustazioni di Parmigiano Reggiano e aceto balsamico tradizionale, focus su Lambrusco e Sangiovese, sfide tra salumi e abbinamenti con birra e pane di grani antichi del territorio, saranno per il pubblico occasioni speciali durante le quali incontrare qualità enogastronomica e specificità territoriali, grazie alla partecipazione degli esperti delle redazioni di Gambero Rosso, di chef e produttori di vini e specialità alimentari, di giornalisti, opinion leader e conoscitori di enogastronomia.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog