Cerca

made-in-italy

Al via collaborazione fra scuola di assaggio dell'olio Onaoo e Università 'Sapienza'

Al via collaborazione fra scuola di assaggio dell'olio Onaoo e Università 'Sapienza'

Roma, 10 giu. (Labitalia) - Insieme per affrontare la complessa realtà del cibo dopo l’Expo e sviluppare il dibattito sul rapporto tra alimentazione e società in nome di un obiettivo comune. Onaoo (Organizzazione nazionale assaggiatori olio d’oliva), la più antica scuola d’assaggio al mondo, è tra i protagonisti della conferenza 'Food and culture', in corso presso il palazzo del Rettorato dell’Università di Roma 'La Sapienza' e domani, sabato 11 giugno, presso l’Orto Botanico, per una lezione di assaggio e analisi sensoriale. Una collaborazione accademica frutto di una volontà e di uno studio condivisi, volto a sviluppare e consolidare una partnership sul tema dell’olio d’oliva in vista di future didattiche avanzate.

“Questa collaborazione - afferma Lucio Carli, presidente di Onaoo - segna un grande traguardo. Stabilisce un protocollo d’intesa di attività comuni e per Onaoo è il riconoscimento di un grande merito, quello di essere stati i primi a capire l’importanza dell’assaggio dell’olio d’oliva, con una visione internazionale. La 'Sapienza' ha riconosciuto la nostra intuizione e ci premia con una collaborazione molto importante”.

Nel corso del dibattito, guidato e curato da Cesare Manetti, presidente del Consiglio del corso di laurea di Biotecnologie agro-industriali dell'Università degli studi di Roma 'La Sapienza', sono intervenuti 120 studiosi provenienti da paesi diversi per affrontare la storia dell’alimentazione e la realtà della società contemporanea e come contribuiscano a definire l’identità individuale e collettiva, individuando nuove dinamiche nella produzione e nella distribuzione per una più equa divisione del nutrimento nel pianeta.

Il programma è articolato in sessioni tematiche diverse, suddivise in 25 panel. L’incontro si conclude domani, alle ore 10, in occasione del ventennale dell’istituzione del corso di laurea in Biotecnologie agro-industriali della 'Sapienza', con uno 'speaking corner' dedicato all'olio d'oliva nel corso del quale Onaoo, nelle persone del responsabile dei corsi Marcello Scoccia e del responsabile scientifico Mauro Amelio, introdurrà una lezione d’assaggio, con degustazione e analisi sensoriale, per presentare i metodi utilizzati per caratterizzare il prodotto.

Sarà presente anche un corner dedicato al pane che viene esaminato alla luce di uno studio multidisciplinare della 'Sapienza' (dall'archeologia alle tecnologie alimentari, passando per l'antropologia, la filosofia, l'economia e il turismo).

I due argomenti rappresentano un ponte ideale tra il corso di laurea in 'Biotecnologie agro-industriali' e la laurea magistrale in 'Scienze e tecnologie per la qualità e la valorizzazione dei prodotti agro-alimentari'.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog