Cerca

made-in-italy

Con Altaroma marketing territoriale per rigenerazione urbana

Con Altaroma marketing territoriale per rigenerazione urbana

Roma, 6 lug. (Labitalia) - Si chiama Tale(nt) of Rome ed è un progetto di marketing territoriale ideato in occasione dell’edizione di Altaroma luglio 2016. L’obiettivo del progetto è far riscoprire il contesto urbano che circonda l’Ex Dogana di San Lorenzo, teatro principale della manifestazione, per favorire un processo spontaneo e duraturo di rigenerazione urbana. Tale(nt) of Rome si suddivide in due fasi principali.

Nella prima, partendo dal centro propulsore dell’Ex Dogana, sono stati individuati i luoghi più emblematici dell’area circostante al fine di inserirli nel processo organizzativo della manifestazione. I due spazi selezionati, in forte contrasto architettonico ma in simbiosi ideativa, ospiteranno le mostre di 5 designer e altre attività collaterali, amplificando così l’impatto positivo generato dalla presenza della manifestazione sul territorio. De Couture, Giancarlo Petriglia e San Andrès Milano negli spazi dell’Itis Galileo Galilei, Marianna Cimini e Caterina Zangrando presso l’Auditorium di Mecenate, presenteranno le collezioni SS 2017.

Nella seconda fase, che si svolgerà dal 9 all’11 luglio, gli invitati e coloro che ne faranno richiesta (registrandosi sul sito www.altaroma.it/talentofrome) potranno cogliere l’opportunità di conoscere alcune delle gemme del territorio che circondano l’Ex Dogana, attraverso brevi tour guidati che toccheranno ulteriori 3 luoghi segreti dell’Esquilino, ognuno corrispondente a una diversa epoca storica e aperti appositamente per questo progetto: Tempio di Minerva Medica - via Giovanni Giolitti, Villa Gentili Dominici - piazzale Sisto V, Basilica Neopitagorica di Porta Maggiore - piazzale Labicano.

Il tour offrirà anche l’occasione per una discussione più ampia sul territorio e la sua evoluzione, soffermandosi su alcuni dei simboli del rione: Porta Tiburtina - viale di Porta Tiburtina 18, Porta Maggiore - piazza di Porta Maggiore, Sepolcro di Eurisace - piazzale di Porta Maggiore. Luoghi che guardiamo distrattamente nella fretta quotidiana, ma che spesso nascondono storie eccezionali che meritano di essere raccontate.

Seguendo il nuovo corso di Altaroma, sempre più orientato verso l’attenzione ai talenti emergenti, Tale(nt) of Rome vuole dimostrare il fortissimo legame tra la nuova creatività e le opportunità di rigenerazione territoriale, svelando un’immagine della città diversa da quella istituzionale, ma comunque indispensabile per comprenderne l’evoluzione.

L’Esquilino e San Lorenzo costituiscono una parte della città ricca di storia, ma soprattutto di contaminazioni architettoniche e culturali che ne fanno un manifesto di una nuova visione urbana in grado di attrarre un enorme potenziale creativo e tornare ad essere una fonte di ispirazione indispensabile per i talenti del domani. Il progetto Tale(nt) of Rome è a cura di Cosmo (explorecosmo.com), laboratorio di rigenerazione urbana nato dall’incontro di professionalità diverse, accomunate dalla volontà di tracciare nuove coordinate per il recupero e la fruizione del nostro patrimonio culturale.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog