Cerca

made-in-italy

Philip Morris: Calantzopoulos, Valsamoggia segno giusta direzione

Philip Morris: Calantzopoulos, Valsamoggia segno giusta direzione

Valsamoggia (Bologna), 23 set. (Labitalia) - "Dobbiamo fare del nostro meglio per guidare il cambiamento nell'industria e affrontare il problema della salute legata al fumo. Responsabilità oggi vuol dire avere l'obbligo morale di sviluppare prodotti a potenziale rischio ridotto, cioè senza combustione, e di convincere tutti i fumatori adulti ad adottarli". È quanto ha affermato Andrè Calantzopoulos, ceo di Philip Morris, durante la cerimonia di inaugurazione del nuovo stabilimento di Valsamoggia (Bologna) che produrrà su larga scala heatstick, ricariche di tabacco per i prodotti a potenziale rischio ridotto che l'azienda sta già commercializzando.

"E' un cambio di paradigma nella nostra industria, una rivoluzione che ho preso l'impegno di realizzare nel più breve tempo possibile". La fabbrica di Valsamoggia "è un segno concreto che ci stiamo muovendo veloci e nella giusta direzione". Secondo il ceo di Philip Morris, "i prodotti senza combustione, tra cui le sigarette elettroniche e quelli a base di tabacco riscaldato, stanno già rivoluzionando la vita di milioni di persone. La nostra ricerca scientifica è in fase conclusiva e i risultati confermano il potenziale di riduzione del rischio".

Quella che sta cominciando "è una sfida gigantesca, le istituzioni e la comunità scientifica hanno la responsabilità di fare la loro parte per far sì - ha concluso - che tutti i fumatori passino a prodotti potenzialmente meno dannosi".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog