Cerca

made-in-italy

'Le strade della mozzarella' arrivano a Roma

'Le strade della mozzarella' arrivano a Roma

Roma, 7 ott. (Labitalia) - Per la prima volta, 'Le strade della mozzarella' (Lsdm) arrivano a Roma. Il congresso internazionale di cucina d’autore, che mira a indagare le potenzialità dei prodotti dell’agroalimentare italiano di qualità affidandoli alle mani dei grandi chef, sbarca nella capitale con una due giorni in programma il 10 e 11 ottobre al Baglioni Hotel Regina, in via Veneto. Il ricco programma di appuntamenti della nona edizione, dedicato al mondo della bufala e ai grandi prodotti del made in Italy, infatti, si conclude a Roma per raccontare la cucina che vede come unica spettacolarizzazione la forza dell’ingrediente. Al centro dell’attenzione, oltre alla Bufala, la Pasta di Gragnano, i grandi pomodori campani, l’olio extravergine e come sempre la pizza napoletana, in quest’occasione nella golosa tipologia fritta. Sarà quindi il ricco paniere mediterraneo l’unica ispirazione degli chef relatori che presenteranno piatti e idee aventi per protagonisti le materie prime che caratterizzano un’importante fetta del made in Italy.

La prima giornata sarà aperta dallo chef/cuciniere Salvatore Tassa; a seguire: Luciano Zazzeri, Valeria Piccini, Peppe Guida e Cristina Bowerman. Nella seconda giornata, si proseguirà ad omaggiare la pasta con Errico Recanati, Marcello e Mattia Spadone e Michelina Fischetti, passando per i fritti di Gaetano e Pasquale Torrente e toccando il mondo della pizza attraverso il progetto della pizza fritta napoletana di Alfonso Maffeo. A moderare gli chef: Guido Barendson, Eleonora Cozzella, Lorenza Fumelli, Lorenzo Sandano, Luciano Pignataro, Paolo Marchi, Sara Bonamini, Luigi Cremona e Massimiliano Tonelli.

Spazio anche alla presentazione di libri per raccontare uno spaccato della ricchezza e bellezza del territorio italiano: nella prima giornata infatti sfoglieremo 'Pasta Revolution', l’opera di Eleonora Cozzella, e il giorno dopo, insieme a Stefano Callegari, 'La Buona Pizza' di Luciana Squadrilli e Tania Mauri. Oltre a una master class dedicata alla mozzarella condotta da Maria Sarnataro, durante tutto l’orario di svolgimento del congresso sarà possibile conoscere e degustare i prodotti delle aziende che appoggiano il progetto e la mozzarella di bufala campana Dop di Barlotti, Il Casolare, La Tramontina, Mail-La Favorita, Mandara, Prati del Volturno.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog