Cerca

made-in-italy

Al via Eicma, in mostra ciclo e motociclo fra tecnologia e innovazione

Milano, 7 nov. (Labitalia) - Prende il via domani la 74ma edizione dell’Esposizione internazionale ciclo e motociclo (Eicma), a Rho Fiera fino al 13 novembre (8-9 novembre giornate dedicate alla stampa e agli operatori di settore), che si preannuncia ricca di novità e sorprese sia per i visitatori sia per gli stessi espositori, che rafforzeranno ancora di più il proprio ruolo di protagonisti grazie alle funzionalità del nuovo sito Eicma e all’app ad esso collegata.

Presenti tutti i top brand del settore 2 ruote, poi le tradizionali aree speciali Eicma Custom e Area Sicurezza, l’arena esterna MotoLive, ma anche importanti ritorni come il Temporary Bikers Shop e novità come le nuove aree Eicma E-Bike e Eicma Start up e Innovazione. Quest’anno l’Esposizione torna a occupare i padiglioni 2-4, 6-10 e 14-18. E non si fermerà al solo quartiere fieristico, ma tutta Milano sarà coinvolta nella 'Settimana della moto' per una grande festa delle 2 ruote.

Sono oltre mille gli espositori e le aziende rappresentate che hanno confermato la propria presenza, tra i quali tutti i grandi marchi del settore. Gli espositori provengono da 38 Paesi differenti, il 48% dall’estero. Rispetto al 2014, si registrano +12.29 espositori confermati e +12% di superficie netta venduta con occupato lordo che si attesta sui 280.000 mq.

“Anche quest’anno Eicma si appresta a essere l’evento internazionale più ricco, interessante e apprezzato del mondo delle due ruote. Un’occasione straordinaria per celebrare un settore che ha sempre partecipato da protagonista al sistema produttivo italiano e che ha contribuito a rendere famoso e autorevole il nome del nostro Paese all’estero", commenta Antonello Montante, presidente di Eicma. "L’Esposizione si rinnova completamente - spiega - dando molto più spazio all’innovazione, ai giovani talenti e alla nuova mobilità. L’obiettivo è quello di essere riconosciuti non solo come piattaforma ideale per le imprese delle 2 ruote, ma come vero e proprio incubatore di nuove tendenze e solida leva per le giovani generazioni di imprenditori”.

Più ricchi i servizi offerti agli espositori e operatori di settore per questa edizione. Si conferma il servizio Match Making, a disposizione di tutti gli espositori a titolo gratuito, che offre la possibilità di entrare in contatto diretto con i professionisti del settore e organizzare incontri mirati. La nuova area interamente dedicata al B2B, inoltre, propone agli espositori aderenti una serie di workshop e seminari su tematiche relative ai mercati esteri di maggiore interesse, nuove occasioni di networking internazionale, assistenza post evento e follow up.

L’iniziativa è realizzata in collaborazione con il ministero per lo Sviluppo Economico, con l'Agenzia per la promozione all'estero e l'internazionalizzazione delle imprese italiane - Ice, con l’agenzia per l’internazionalizzazione delle imprese della Camera di commercio di Milano - Promos e con Confindustria RetImpresa.

Tornano poi le biciclette, nello specifico quelle elettriche, all’Esposizione internazionale ciclo e motociclo grazie alla novità del momento: l’E-Bike. In collaborazione con BikeUp, il primo festival dedicato interamente alla bicicletta elettrica, Eicma propone un’area speciale con una pista esterna di 1.300 mt lineari per i test ride, che prevede una pendenza media dell’8% che consentirà di apprezzare con esperienza diretta i benefici di questa novità che sta conquistando curiosi e appassionati di ogni età. Eicma Innovation è l’area speciale dedicata a start up e imprese giovani e innovative che offrono servizi o prodotti riconducibili al settore delle 2 ruote, il luogo dove innovazione e tradizione si incontrano, il regno della creatività. Sono 10 le realtà che hanno deciso di aderire con prodotti e soluzioni innovative.

Confindustria Ancma con il patrocinio del ministero delle Infrastrutture e dei Trasposti, del Comune di Milano e il sostegno della Fondazione Italiana per le 2 Ruote, porta avanti anche per il 2016 la campagna sociale per la sicurezza stradale 'Occhio alle 2 Ruote'. L’obiettivo è quello di accrescere i livelli di attenzione nei confronti degli utenti di biciclette, scooter e motocicli, da parte dei conducenti delle altre categorie di veicoli che circolano sulle strade. Insieme a Fondazione Italiana per le 2 ruote e a Motomorphosis, l’area speciale quest’anno ospiterà scuole elementari e medie per una serie di incontri sulla sicurezza stradale. Grazie alla partnership con i Motofalchi del Comune di Milano, inoltre, potranno mettere subito in prova quanto appena appreso su una pista esterna dedicate, sponsorizzata da Due Ruote.

Il Temporary Bikers Shop, lo 'spazio commerciale' interamente dedicato al motociclista è giunto ormai alla terza edizione, per quest’anno in collaborazione con Moto.it. Nell’area sarà possibile trovare grandi marchi proposti a prezzi d’occasione grazie alla presenza dei più importanti dealer del mercato nazionale. Dall’abbigliamento alle borse, dai caschi agli pneumatici fino ad arrivare ai ricambi e ai componenti. Un vero e proprio outlet per il motociclista, dove sarà possibile acquistare i migliori prodotti delle passate collezioni con l’assistenza degli specialisti del settore. L’area racing di Eicma offrirà emozioni e spettacolo a partire dalla giornata del venerdì, grazie alla presenza di gare prestigiose.

Eicma si appresta a diventare la prima fiera in Italia a integrare 3 canali diversi (app, sito web e beacon). Al centro dell’innovativo progetto digitale c’è il nuovo sito web che appare come un vero marketplace a disposizione degli espositori, ricco di utili funzioni. Le aziende espositrici hanno, infatti, un vero e proprio mini-sito a disposizione, dove pubblicare pagine dedicate a prodotti, iniziative, novità ed eventi durante l’intensa settimana di Eicma 2016. Queste informazioni e altri contenuti esclusivi saranno fruibili durante la visita al salone in tempo reale dal visitatore che avrà scaricato la nuova app EicmaLive.

Nel 2015 le immatricolazioni hanno mostrato una sensibile inversione di tendenza chiudendo con un positivo +9,5%, dopo aver toccato il minimo nel 2013 e un timido +1,5% nel 2014. Significativo l’incremento delle moto pari al 14,5%, mentre gli scooter, con volumi maggiori, hanno realizzato un +7%. Nel primo trimestre del 2016 assistiamo a una ripresa a due cifre: +18% per i veicoli ˃50cc. Ancora una volta, le moto trainano la crescita con un +24%, mentre gli scooter aumentano del 14,5%. Incremento positivo dei quadricicli con 4.891 pezzi complessivi pari al +32,2% trainato dal raddoppio dei veicoli elettrici (1.342).

Nei primi cinque mesi del 2016, si conferma la crescita con 1.564 quadricicli leggeri pari al +27,4%, mentre gli elettrici aumentano del 14,1% con 430 pezzi. Sono 1.653.709 le biciclette vendute in Italia lo scorso anno, cifra che mantiene stabili i dati di mercato. Il vero boom è rappresentato dalle E-bike. Nel 2015 sono state vendute 56.189 bici a pedalata assistita, raddoppiati anche i numeri della produzione: si passa dai 8.720 pezzi prodotti nel 2014 ai 16.600 del 2015; positivo anche l’export che vola a un +166,9%.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog