Cerca

made-in-italy

Dal 3 dicembre a Milano torna 'L’Artigiano in Fiera'

Dal 3 dicembre a Milano torna 'L’Artigiano in Fiera'

Milano, 8 nov. (Labitalia) - Dal 3 all’11 dicembre, Milano ospiterà il villaggio globale delle arti e dei mestieri del mondo. Nel polo fieristico di Rho-Pero, si terrà la ventunesima edizione de 'L’Artigiano in Fiera' (www.artigianoinfiera.it). La più grande manifestazione internazionale dell’artigianato ha in programma, quest’anno, tante novità: dalla ristorazione alle musiche e alle danze popolari, dalle scuole di cucina ai corsi della creatività.

Quest’anno la grande rassegna internazionale sarà raggiungibile da tutta l’Italia e dalla Svizzera. Oltre alle tratte di Trenord, al sistema infrastrutturale del Nord Italia, agli Eurocity di Trenitalia da Ginevra e Basilea e alle metropolitane milanesi, dal 3 all’11 dicembre, anche Italo effettuerà una fermata straordinaria presso la stazione di Milano Rho - Fiera. Saranno otto i collegamenti giornalieri: quattro treni provenienti da Salerno e altrettanti provenienti da Torino. In qualità di partner ufficiale dell’evento, Italo offrirà prezzi vantaggiosi per raggiungere in treno 'L’Artigiano in Fiera'.

In nove giorni, dalle 10 alle 22,30, migliaia di artigiani provenienti da tutti i continenti esporranno prodotti unici, autentici e originali. Le tradizioni artigianali più consolidate saranno protagoniste della manifestazione, così come la propensione all’innovazione del sempre crescente numero di giovani che decidono di impegnarsi nel settore. Il cammino fra i talenti e l’originalità si snoderà anche tra le aree dedicate al fashion, alla creatività, all’arredamento (Moda&Design, Salone della creatività, Abitare la casa). Qui le mani esperte degli artigiani del legno, la passione dei maestri del fai-da-te e le idee dei giovani dimostreranno che il mix tra tradizione e innovazione è la ricetta per ottenere l’eccellenza.

Su una superficie espositiva di 310mila metri quadrati, 'L’Artigiano in Fiera' offrirà ai visitatori una rappresentazione completa dell’artigianato mondiale: dall’Italia (pad.1-3, 2-4 e 6) all’Europa (pad. 5-7), dall’Africa al Medio Oriente (pad. 5), dall’Asia (pad. 10-14) alle Americhe (pad. 14). 'L’Artigiano in Fiera' proietterà il pubblico in un viaggio multisensoriale che toccherà anche l’olfatto e il gusto. Grazie alla presenza di cuochi provenienti da realtà locali di tutto il mondo, il pubblico potrà apprezzare la cucina autentica e genuina degli oltre 40 ristoranti.

Sarà una grande festa dei sapori che, per la prima volta, permetterà a tutti di apprendere i segreti dei piatti tipici. Con le scuole di cucina - grande novità del 2016 - i visitatori potranno imparare a realizzare le specialità proposte direttamente dai custodi delle vere ricette, tramandate di generazione in generazione. Prodotti unici e originali, ristorazione ma anche esibizioni musicali, danze tipiche e spettacoli culturali: 'L’Artigiano in Fiera' sarà un festival delle culture e delle tradizioni popolari del mondo. Un’opportunità unica per 'toccare con mano' le tantissime identità locali rappresentate e persino la storia di Paesi in conflitto tra loro, che in fiera lavorano in pace.

La grande visibilità di 'Artigiano in Fiera' farà da megafono per lanciare un messaggio forte di solidarietà. Alla manifestazione parteciperanno artigiani provenienti da tante aree povere e in guerra che, a Milano, costruiscono occasioni di sviluppo per le proprie famiglie e le loro comunità. La società organizzatrice, Ge.Fi. - Gestione Fiere Spa, agevolerà la presenza di associazioni impegnate in opere sociali e progetti umanitari finalizzati al sostegno delle fasce più deboli della popolazione. 'L’Artigiano in Fiera' favorirà, infine, la partecipazione di imprese provenienti dalle regioni colpite dai recenti terremoti dell’Italia centrale.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog